Politica
Commenta

Lega propone bis per Comaroli
e Bossi. FI in attesa di candidature

La Lega è probabilmente l’unico partito, almeno per ora, a non avere dubbi su chi dovranno essere i candidati locali alle prossime elezioni. Come deciso all’unanimità nella riunione del direttivo provinciale (composto da tutti i segretari delle sezioni locali), il segretario provinciale Fabio Grassani porterà a Milano i nomi dei due parlamentari uscenti, Silvana Comaroli e Simone Bossi, proponendoli per un nuovo mandato.

Le liste, in ogni caso, devono ancora essere composte e non è da escludere che da Milano arrivi la richiesta, al territorio cremonese, di esprimere ulteriori nominativi sia per le liste “ufficiali” sia per le liste suppletive. In tal caso il partito ha già in mente una serie di nomi, “a partire dagli amministratori che hanno lavorato bene in questi anni nei comuni in cui svolgono il mandato” sottolinea Grassani. La scelta, secondo il direttivo, dovrà essere basata su due criteri: esperienza e merito. In ogni caso per le candidature ufficiali ci sarà da attendere la settimana dall’ 8 al 14 agosto.

Movimenti anche sul fronte di Forza Italia, sebbene ancora non vi siano nomi definitivi: nei giorni scorsi, il 27 e il 29 luglio, si sono svolti due incontri, prima con i componenti del direttivo provinciale e e poi con sindaci e amministratori pubblici, per fare il punto della situazione. Come spiega Carlo Malvezzi, capogruppo in consiglio comunale e responsabile degli enti locali per il partito, lo scopo è raccogliere eventuali disponibilità alla candidatura, Il prossimo incontro, quello da cui dovrebbero uscire i nomi, sarà quindi quello del 3 agosto. La volontà è di proporre al coordinamento regionale una rosa abbastanza stretta di proposte.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti