Politica
Commenta

Il primo Consiglio Comunale dell'era
Bergamaschi: Galmozzi presidente

Una giornata molto importante per la politica di Crema. Questa sera si è infatti svolto il primo Consiglio Comunale dell’era Bergamaschi, nuovo sindaco della città.

Il Consiglio è stato presieduto da Eugenio Vailati, consigliere più anziano. Al fianco di Bergamaschi la vice sindaca Cinzia Fontana e gli assessori della giunta: Franco Bordo, Giorgio Cardile, Gianluca Giossi, Emanuela Nichetti e Anastasie Gold Musumary.

Il primo intervento è stato di Simone Beretta, che ha richiesto spiegazioni sul caso Geraci del Partito Democratico, candidato consigliere che era stato eletto, salvo poi rassegnare le proprie dimissioni per ineleggibilità.

Come primo passaggio è stata convalidata l’elezione di tutti i Consiglieri Comunali all’unanimità.

Si è passati successivamente al giuramento del sindaco Fabio Bergamaschi, visibilmente emozionato: “Giuro di osservare lealmente la Costituzione Italiana”.

Uno dei passaggi chiave del primo Consiglio Comunale è stato rappresentato dall’elezione del Presidente del Consiglio, per cui è stato necessario un momento di confronto tra le differenti forze politiche: dopo due votazioni è stato scelto all’unanimità Attilio Galmozzi.

Queste le prime parole di Galmozzi: “Un saluto a tutti, ringrazio i consiglieri che hanno reso possibile la mia elezione da presidente. Dedico un saluto a tutti i candidati sindaco, specialmente Borghetti, collega e caro amico, al sindaco emerito Stefania Bonaldi ed al nuovo sindaco Bergamaschi. Nei prossimi anni saremo impegnati in grandi sfide. A tutti voi auguro un proficuo lavoro”.

Maurizio Borghetti ha successivamente proposto Emanuela Schiavini come vice presidente del Consiglio a nome della minoranza, che è stata eletta all’unanimità.

Il sindaco Bergamaschi ha poi presentato la squadra di governo che amministrerà al suo fianco la città per i prossimi 5 anni.

Il Consiglio è proseguito con l’elezione dei componenti della Commissione elettorale, tra membri effettivi e membri supplenti. Per gli effettivi hanno ricevuto 9 voti Schiavini, 7 Ballini e 7 Pederzani. Per i supplenti: 6 Benelli, 8 Lopopolo e 9 Bergamaschini.

L’ultimo punto era rappresentato dalla costituzione dei gruppi consiliari e dalle designazione dei rispettivi capigruppo. Per il PD Manuela Piloni, per Crema Bene Comune Walter Della Frera, per Crema Aperta Teresa Caso, per Crema Lab Paolo Nicardi, per Crema al c’entro Matteo Gramignoli, per Crema non è uno slogan Simone Beretta, per Lista Borghetti Sindaco Maurizio Borghetti, per Fratelli d’Italia Giovanni De Grazia, per la Lega Lombarda Salvini Crema Andrea Bergamaschini, per Forza Italia Laura Zanibelli.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti