Politica
Commenta

Apparentamenti, Bergamaschi e
Borghetti al momento li escludono

I due protagonisti del prossimo ballottaggio del 26 giugno hanno affrontato il tema caldo degli apparentamenti, un argomento che a pochi giorni dalle elezioni potrebbe spostare gli equilibri in vista dell’organizzazione del prossimo Consiglio comunale.

Il candidato sindaco del centrosinistra Fabio Bergamaschi è stato chiaro: “No agli apparentamenti, abbiamo una proposta politica concreta e forte che è stata premiata dagli elettori. Cerchiamo convergenze di natura politica su alcuni punti del programma. Non abbiamo intenzione di allargare l’offerta politica a livello formale, invece da un punto di vista di convergenza politica siamo aperti al dialogo”.

Anche il candidato sindaco del centrodestra Maurizio Borghetti ha tracciato una linea precisa: “Per ora nessun apparentamento. Io sono disponibile a parlare con tutti da sempre, ma per ora non abbiamo in ballo nessun apparentamento e non abbiamo ancora incontrato nessuno”.

© Riproduzione riservata
Commenti