Politica
Commenta

Elezioni Crema-Credera Rubbiano:
affluenza in calo rispetto al 2017

Una giornata rovente a Crema, non solo per le temperature registrate in città, ma soprattutto sul fronte politico.
Dalle 7 di questa mattina è scattato infatti il giorno delle elezioni amministrative per l’elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale.

Alle ore 12 ha votato il 18,25% degli aventi diritto, un dato in calo rispetto alle elezioni del 2017 quando i votanti, tenendo conto della stessa fascia oraria, avevano raggiunto quota 21,67%.

Considerando che gli aventi diritto al voto nella città di Crema sono 27.705, sono approssimativamente 8865 i cittadini che entro le ore 12 si sono recati alle urne per votare il prossimo sindaco della città.

Ricordiamo che sono 6 i candidati per la poltrona di sindaco di Crema: Simone Beretta, indipendente di centrodestra, Fabio Bergamaschi, centrosinistra, Maurizio Borghetti, centrodestra, Manuel Draghetti, Movimento 5 Stelle, Paolo Losco, Sinistra Unita e Oronzo Santamato, destra, Lista Noi Crema.

Le sezioni in cui è possibile votare fino alle 23 sono 38, sparse tra scuole cittadine e sezioni in ospedale e Rsa.

A Credera Rubbiano invece, l’altro Comune del cremasco interessato alla giornata di elezioni, il dato registrato alle 12 è del 22,07% e, considerando che gli aventi diritto al voto sono 1391, si stima che circa 307 cittadini si siano recati presso i seggi per esprimere la propria preferenza. Anche qui il dato è in calo: infatti nel 2017 si era recato alle urne il 24% dei cittadini.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti