Cronaca
Commenta

‘Siamo tutti nella stessa barca’:
progetto Munari su lago d’Iseo

Nonostante le difficoltà legate all’evoluzione della pandemia, con tutto quello che ne consegue in termini organizzativi e di programmazione, anche quest’anno, l’Istituto Munari di Crema è riuscito a realizzare il progetto “Siamo tutti nella stessa barca”, che si inserisce nell’ambito delle diverse proposte inclusive programmate dalla scuola, favorite dalla promozione delle attività sportive, stimolate fin dall’inizio dell’anno scolastico dal dirigente scolastico Pierluigi Tadi. Il progetto si è articolato su tre appuntamenti presso la base nautica A.V.A.S. (Associazione Dilettantistica Velica Alto Sebino), nel porto turistico Cornasola di Lovere sul Lago d’Iseo, un complesso sportivo realizzato poco più di venti anni fa, che dispone di 300 posti per imbarcazioni fino a 15 metri, pontili attrezzati e strutture sportive annesse.

I numerosi ragazzi che hanno partecipato al progetto e frequentanti le due sedi cittadine del Munari, hanno potuto provare l’emozione di approcciarsi agli sport acquatici, andare in barca a vela e pagaiare su kayak biposto, al fine di sperimentare l’importanza del lavoro di squadra e l’inclusività, valore intrinseco della pratica sportiva. “Un’esperienza di grande crescita formativa, che ha ricordato a tutti come in fondo siamo veramente tutti nella stessa barca”, aggiunge il docente di scienze motorie Davide Nava che ha coordinato l’iniziativa, coadiuvato dai colleghi Giovanni Marchesi, Laura Gennari e Rossana Sangiovanni.

i.g.

© Riproduzione riservata
Commenti