Sport
Commenta

Spinese: all’Atalanta
il torneo Fabio Rizzi

Un successo la ripresa dopo lo stop per il covid, per il Torneo “Fabio Rizzi”, giunto all’edizione numero 23 e promosso dall’Usd Spinese Oratorio, in collaborazione con Regione Lombardia, comune di Spino d’Adda e Oratorio San Luigi, che si è concluso ieri pomeriggio, contestualmente alla sesta edizione del trofeo di volley femminile dedicato ad Ylenia Polenghi, vinto dalla Spinese, per la categoria terza divisione e ieri per l’under 16, dal Volley Vaiano.

Un Centro Sportivo quello di Spino d’Adda, che ieri era addobbato a festa, con circa 500 persone, sulle gradinate, tra genitori e piccoli atleti, che hanno avuto la possibilità di vivere una giornata di sport, ospiti della società presieduta da Emmanuele Moriggi. Ieri si sono affrontati fin dal mattino, per la categoria Pulcini 2011 a 9 giocatori, sette società professioniste (Albinoleffe, Atalanta, Brescia, Genoa, Cremonese, Pro Sesto, Sassuolo), e la scorsa settimana avevano fatto altrettanto, ben 15 squadre dilettantistiche del territorio, con l’AC Crema 1908 che vincendo ha avuto la possibilità di sfidare ieri i club professionisti. Spazio anche per l’Anteprima Fabio Rizzi, riservata alle categorie che disputeranno il torneo in futuro, i Piccoli amici 2015, Primi Calci 2013 e 2014, Pulcini 2012 e per l’attività dei 2016. Parole di soddisfazione quelle del presidente della Spinese, Emmanuele Moriggi, da qualche anno subentrato allo storico presidente Gusmaroli, di Matteo Andena e di tutto lo staff organizzativo, che si avvale di preziosi volontari che collaborano, in una società come la Spinese Oratorio, che ha al suo attivo, ben 11 squadre di calcio, dai piccoli amici alla prima squadra, che quest’anno ha militato nel campionato di Prima categoria, 5 di volley, con la prima squadra promossa in D, ma anche ciclismo amatoriale e atletica leggera, per un totale di circa 400 persone, tra tesserati e collaboratori.

Quanto al verdetto finale del Rizzi, ai nerazzurri dell’Atalanta la coppa, avendo superato per 4 a 0 in finale il Brescia, con il podio che si completa con la Cremonese che ha avuto la meglio sulla Pro Sesto. Alle premiazioni, che hanno coinvolto anche i rappresentanti della famiglia Rizzi e l’amministrazione comunale di Spino d’Adda, con il sindaco Enzo Galbiati e l’assessore Marco Gobbo, riconoscimenti anche al miglior giocatore, al miglior portiere ed al miglior goleador del torneo.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti