Politica
Commenta

Bagno di folla per Conte, arrivato
a Crema per sostenere Draghetti

Dimostrare nel concreto valori e principi tramite azioni nell’interesse della collettività. Questa è la filosofia di Giuseppe Conte che questa sera, lunedì 30 maggio, è stato accolto da un bagno di folla in Piazza Duomo a Crema.

L’ex premier è venuto a sostenere la candidatura di Manuel Draghetti del Movimento 5 Stelle ed ha speso parole al miele nei suoi confronti: “Manuel ha idee chiare sui bisogni di questa città. Ha lavorato tanto, senza portare avanti interessi personali, un’attività amministrativa con lo sguardo rivolto al bene collettivo. Vogliamo dimostrare su questo territorio quali sono i nostri valori e principi. Non c’è nulla che ci dia più forza del creare una sinergia tra amministrazione locale e attività politica nazionale”.

Conte ha poi allargato il discorso a livello nazionale: “Voi ci avete visto nel momento più duro della pandemia. Attenzione alla protesta inconcludente è pericolosa, bisogna sapersi assumere le proprie responsabilità. L’Italia è diventata un modello per tutti durante la pandemia, e tutti adesso in Europa devono seguire questo esempio per affrontare il problema energetico. Quando si ha a cuore l’interesse nazionale si va in Europa e ci si batte per un risultato. Bisogna saperlo fare studiando dossier, non solo con le parole. E se c’è da litigare in Europa si litiga per un futuro migliore. Quando è scoppiata questa guerra c’è stata una follia collettiva, le nostre scarse risorse volevano dedicarle al riarmo ma noi ci siamo opposti tracciando due linee: no al riarmo e sì al sostegno per famiglie e imprese”.

Proprio sull’aspetto delle imprese e del mondo del lavoro Conte ha speso parole importanti: “Noi abbiamo delle battaglie da combattere per voi, noi siamo al governo non per il nostro tornaconto. Vanno sostenute le famiglie e le imprese, occorrono misure perché l’inflazione sta aumentando. Qui la situazione è molto seria. Il 12% dei lavoratori sono poveri, facciamoci sentire. Il lavoro richiede dignità. In Europa siamo il fanalino di coda, è un discorso che riguarda tutti i lavoratori. Occorre una politica dei redditi, costringiamo il governo a portare i lavoratori ad avere la busta paga più pesante. Aiutateci ad usare questi fondi in linea con la transizione ecologica, quest’area deve diventare pulita e vanno utilizzati bene i fondi. Dobbiamo accelerare sulle rinnovabili e realizzare la transizione ecologica, dobbiamo abbracciare l’economia circolare”.

Il leader del M5S ha chiuso con un passaggio sui giovani: “Bisogna investire sui nostri giovani, hanno bisogno di garanzie. Vanno costruiti percorsi per loro, in questo momento entrano nel mondo del lavoro tardi. Poche chiacchiere e tante azioni nel vostro interesse, come sottolineato da Draghetti”.

Il candidato sindaco Draghetti, visibilmente carico ed emozionato per la serata, ha messo in chiaro ancora una volta quali saranno i principi che lo guideranno nelle sue azioni politiche: “Il nostro obiettivo è portare freschezza, sfida e originalità, cose che al momento mancano nel consiglio comunale. Mi sento portavoce di persone eccezionali, eppure c’è chi ha il coraggio di dire che siamo degli ‘scappati di casa’. In 5 anni di opposizione abbiamo portato avanti tante battaglie. Vogliamo riportare le eccellenze a Crema, all’interno della nostra città. Tutti si vantano dei fondi stanziati per la Cascina Pierina, ma nessuno degli altri candidati ha il coraggio di dire che i fondi arrivano dal PNRR, grazie a Conte. Troppe aree dismesse, in 10 anni di Bonaldi-Bergamaschi questa lista si è solo allungata: questa è incapacità politica. Vogliamo cambiare il modo di fare politica, siamo dalla parte dei cittadini sempre”.

E’ intervenuto anche Degli Angeli, consigliere M5S, che ha sottolineato i meriti di Draghetti: “Siamo qui con energia positiva, per costruire qualcosa per la nostra città. Draghetti da 4 anni lotta per noi per portare avanti le promesse fatte 5 anni fa. Il M5S ha riportato risorse sul territorio”.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti