Politica
Commenta

Fontana a Crema a supporto
del candidato sindaco Borghetti

Proporre e fare, senza alimentare polemiche e clima d’odio. Questo è il pensiero che sta alla base della filosofia del centrodestra che si avvicina sempre più al grande appuntamento delle elezioni previste per il prossimo 12 giugno.

A poco meno di tre settimane dall’evento decisivo, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha deciso di sostenere il candidato sindaco Maurizio Borghetti concretamente raggiungendolo a Crema: “Sono molto contento di essere qui per presentare il candidato e per lanciare un messaggio: siamo quelli che amministrano meglio il territorio, gli altri sanno solo fare polemica ed attaccare. A noi interessa poco, questo paese vuole che i propri amministratori sappiano fare e che sappiano ascoltare i cittadini. Se voti per il centrodestra, sai che puoi affidarti a persone bravi e capaci che hanno già dimostrato.

Fontana ha parlato poi dei numeri delle elezioni degli anni passati: “Il centrosinistra ha sempre gli stessi numeri, non si allargano e non si riproducono a livello politico. Alcuni dei nostri sostenitori si sono allontanati, magari anche per ciò che è stato letto sui giornali, il nostro obiettivo è quello di riavvicinare i nostri sostenitori. Tutti a fare campagna anche casa per casa, la gente deve sapere che c’è un candidato preparato come Borghetti”.

Nello stesso giorno delle elezioni ci sarà anche il referendum sulla giustizia: “E’ una vergogna che non se ne parli. Questo silenzio è la dimostrazione di come le cose vengano gestite, è una vergogna. I democratici fanno silenzio sperando che la gente non vada a votare, la democrazia è anche informazione dei cittadini”.

Non è mancato un passaggio sulla sanità: ”Dal 2011 al 2019 i governi di centrosinistra hanno tagliato 37 miliardi di euro dalla sanità, loro parlano tanto di tutela sociale però poi in 8 anni hanno tagliato questa cifra. Quando chiedevo di assumere medici mi ricordavano della legge finanziaria del 2014 che impone di ridurre dell’1,4% il personale medico. Per anni non abbiamo potuto assumerli: hanno sbagliato anche a livello di formazione, formando un numero di medici inferiore rispetto alle necessità. Adesso stiamo cercando di recuperare e abbiamo risorse in più per migliorare. Loro mentono sapendo di mentire e danno la colpa alla Regione se mancano medici di base. Noi non possiamo assolutamente dire o fare niente sui medici di base, possiamo solo fare concorsi ma nient’altro. Adesso stiamo promuovendo nuovi allargamenti. Abbiamo chiesto al governo come conferenza delle regioni di assumere a nostro carico dei medici da mandare nelle zone più disagiate ma ci è stato detto di ‘no’, questa è la verità che non leggerete mai sui giornali”.

Ha preso la parola poi il candidato sindaco Maurizio Borghetti: “Noi qui abbiamo intenzione di vincere. Sappiamo bene che, per una città che funzioni, occorre un rapporto con gli enti istituzionali, se fai interessi di parte ottieni solo risultati zoppi. Da sindaco vorrò avere un rapporto stretto con la Regione, per tutti i problemi come ad esempio la riqualifica degli stalloni, la questione tribunale e l’ospedale. Quest’ultimo funziona ma è in difficoltà, la crisi non è solo lombarda, ma nazionale. L’ospedale ha resistito al Covid e chiediamo un rapporto corretto con la Regione per far sì che possa essere migliorato. E’ fondamentale il colloquio”.

Presente alla conferenza anche il consigliere regionale della Lega Federico Lena: “Fontana è importante, è la persona che ha sostenuto la Lombardia con più di 4 miliardi di euro. La sua presenza è fondamentale, ha retto alle pressioni durante la pandemia ed agli attacchi che ha ricevuto. Dobbiamo essere onorati di averlo qui a Crema, la Lega deve fare un ottimo risultato. Borghetti lo considero un amico e può essere un buon sindaco per Crema”.

Infine è intervenuta la senatrice Silvana Comaroli: “Io penso che questa sia una grande opportunità per i cittadini di Crema per avere un volto nuovo per la città. Il pensiero deve essere quello di avere a cuore i cittadini e fare il massimo possibile. Gli altri schieramenti politici continuano a polemizzare, evidentemente hanno tanto tempo da sprecare. In bocca al lupo a Maurizio”.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti