Cronaca
Commenta

Weekend di controlli e interventi
per la Polizia di Crema

Negli ultimi giorni il Commissariato di Polizia di Crema, guidato dal vice questore Bruno Pagani, ha attivato operazioni di controllo nei luoghi maggiormente frequentati e ritenuti più sensibili della città.

Una volante la scorsa notte, transitando in via Donati, ha notato un uomo in atteggiamento sospetto nelle vicinanze di alcune macchine parcheggiate. L’uomo, un cittadino italiano, è stato controllato e trovato in possesso di alcuni effetti di poco valore rubati poco prima da uno dei veicoli in questione e di un taglierino. Per questo motivo è indagato per i reati di furto aggravato e possesso di oggetti atti ad offendere.

Per lo stesso reato è stata indagata una donna albanese che si era impossessata di merce esposta all’interno di un negozio di cosmetica del centro cittadino, per un valore complessivo di un centinaio di euro.

Un cittadino di origine marocchine residente a Castelleone, sottoposto nel luglio del 2021 al provvedimento del “Foglio di Via Obbligatorio”, con il divieto di far ritorno nel territorio di Crema per due anni, è stato sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria durante un controllo. L’uomo è indagato.

Un 20enne invece, sempre di origine marocchina, residente a Crema, è stato indagato per il reato di oltraggio a un corpo politico, amministrativo o giudiziario, in quanto a seguito di un monitoraggio da parte della Polizia sui social, è emerso un suo video in cui dal balcone riprendeva una volante della polizia, postando frasi offensive. Il giovane in quel momento si trovava agli arresti domiciliari per aver commesso reati contro la persona e il patrimonio.

© Riproduzione riservata
Commenti