Spettacolo
Commenta

Memorial Mazzini
e sostegno ad Aipamm

Alla presenza dei famigliari di Giambattista Mazzini, organizzatori, sponsor, rappresentanti istituzionali e delle Forze dell’Ordine del territorio, si è svolta ieri sera in sala Pietro da Cemmo, la presentazione dell’edizione numero 14 del Memorial Mazzini, che si svolgerà presso il Centro Sportivo Comunale di Bagnolo Cremasco, dal 20 al 22 maggio. Una manifestazione da sempre legata alla promozione della solidarietà da parte della sezione territoriale cremasca mielofibrosi Gianbattista Mazzini Aipamm OdV, Associazione Italiana Pazienti con Malattie Mieloproliferative, che animerà il prossimo week end il campo sportivo di Bagnolo, con la gioia di oltre 350 bambini, che parteciperanno alle categorie primi calci, pulcini primo e secondo anno. La chiusura della manifestazione, una settimana dopo, venerdì 27 maggio, al Voltini di Crema, prima, con la categoria esordienti misti 9 giocatori, con le squadre di Pergolettese, Ac Crema 1908 e Us Cremonese, ed alle 20,30 l’amichevole tra Carabinieri di Crema e il Brescia Calcio femminile.

Da Vittorio Rosti, del Centro per lo studio della mielofibrosi della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, il plauso per Aipamm: “Sono felice di essere qui, perché gli amici dell’Aipamm sono sostenitori del centro di ricerca del San Matteo, ed il Mazzini, raccoglie fondi che concretamente aiutano i pazienti e la ricerca, questa – ha aggiunto il dott. Rosi – è una malattia rara e senza la ricerca, le malattie rare non riescono a trovare opportunità di cura”. Soddisfazione per la ripresa della manifestazione dopo l’interruzione di due anni causa covid, è stata espressa dal dottore Alessandro Inzoli, primario di oncologia dell’Asst di Lodi e vice presidente nazionale Aipamm, associazione che unisce medici e pazienti, portando sostegno ai pazienti ed anche alle loro famiglie, in termini di supporto alle cure, anche lontano dalle rispettive residenze. Ma per il dottor Inzoli è fondamentale l’aiuto di Aipamm alla ricerca: “Storicamente il Memorial Mazzini ha sempre raccolto fondi da destinare al centro di Pavia, dove prima lavorava il prof. Giovanni Barosi, ed ora il dott. Rosti. Da Crema – ha proseguito il dott. Inzoli – l’associazione è cresciuta ed è diventata nazionale, ma Crema e il Memorial Mazzini restano ancora i principali finanziatori dell’associazione, che continua a devolvere quanto raccolto alla ricerca”.

Grazie ai fondi Aipamm, nell’edizione precedente, una cospicua donazione è stata destinata al Maggiore di Crema e, più recentemente, un ventilatore e due saturimetri.

Alla presentazione di ieri sera hanno partecipato anche Igor Minerva, reduce dalle partecipazioni televisive su Rai 1, quale interprete di alcuni brani di Claudio Baglioni, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Crema, Giovanni Meriano, il vice presidente BCC Caravaggio e Cremasco, Quinto Ginelli e il consigliere delegato per lo sport, Walter Della Frera.

L’aspetto prettamente sportivo della manifestazione è stato descritto dal responsabile del torneo, Renzo Verdelli, il quale ha ringraziato il sindaco di Bagnolo e all’associazioni Bagnolo sport, che gestisce la struttura sportiva dove si svolgeranno le partite dal 20 al 22 maggio, che presenta uno splendido terreno di gioco. Ad allietare la serata, l’applaudita esibizione dell’Orchestra di Fiati dell’Associazione Musicale “Il Trillo” di Crema.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti