Politica
Commenta

Movimento 5 stelle.
Draghetti: “Noi più produttivi”

Non c’era il vessillo 5 stelle a fare da sfondo per la foto di gruppo dei candidati, ma le mura venete, tuttavia stamane alla presentazione della lista del Movimento 5 stelle, che sosterrà Manuel Draghetti nella sua corsa a primo cittadino, c’era tutta l’anima grillina. Non solo per la presenza in lista di Alessandro Boldi e Christian di Feo, protagonisti nel 2012 di un allora sorprendente risultato, che li portò a sedere in sala Ostaggi per 5 anni, come primi rappresentanti del Movimento 5 stelle cremasco. Negli interventi del candidato a sindaco e del consigliere regionale Degli Angeli, la riproposizione di argomenti, battaglie e impegno, che caratterizzano da sempre il movimento politico fondato da Beppe Grillo.

Una lista, quella presentata questa mattina, la cui età media si attesta sui 49 anni, con un candidato sindaco non ancora 26enne, ma con un bagaglio di esperienza amministrativa di tutto rispetto: da quando è entrato in consiglio comunale, nell’aprile 2018 prendendo il posto del dimissionario Carlo Cattaneo candidato a sindaco l’anno prima, Draghetti non ha smesso un attimo di pungolare l’amministrazione Bonaldi e rappresentare in ogni sede, le problematiche segnalate dai cittadini.

“Senza di noi, il consiglio comunale si sarebbe appiattito sulle posizioni dell’amministrazione – ha detto Manuel Draghetti – noi abbiamo portato originalità e freschezza, anche per gli altri partiti dell’opposizione”. Per il candidato a sindaco, il gruppo 5 stelle in consiglio comunale, in questi anni, sebbene rappresentato soltanto dalla sua persona è riuscito ad essere il gruppo consiliare più produttivo. “Per noi, il consiglio comunale ha un ruolo da consiglio, ma come accade spesso anche per il Parlamento, bistrattato dal governo – aggiunge Draghetti – noi veniamo da decenni di consigli comunali appiattiti sulle proposte delle giunte. Noi vogliamo riportare l’azione del consiglio, come il più importante organo, non schiacciato sulle posizioni delle giunte”.

Per il consigliere regionale Marco Degli Angeli, i candidati 5 stelle sono cittadini che si mettono a disposizione della comunità, come garanti dei 35 mila cremaschi. “Ora si dicono tutti ecologisti e tutti hanno grande attenzione per la transizione ecologica”, dice il consigliere regionale grillino, ma senza l’azione del Movimento 5 stelle, questi temi non sarebbero stati messi al centro anche dagli altri partiti. Degli Angeli, ha poi parlato dell’azione di controllo sull’operato dell’amministrazione comunale a guida Pd che, secondo Degli Angeli ha permesso di far emergere tante situazioni, come ad esempio, il caso relativo agli inquadramenti degli operatori professionali: “Un’azione di controllo, trasparenza e proposta”. La lista presentata oggi, per il consigliere regionale, rappresenta la “migliore risposte verso chi ha denigrato il nostro lavoro, e chi ci ha definiti bambinetti capricciosi e impreparati”.

In apertura, l’intervento del capolista, Massimo Cacopardo, per il quale “questo è un gruppo di brave persone e attive nei confronti dei problemi della cittadinanza. Noi – ha concluso il capolista – ci siamo sempre nei quartieri, durante tutto l’anno, non solo sotto elezioni”. Su questa linea, la chiosa di Manuel Draghetti: “Per noi, il nostro motto è dalla parte dei cittadini, sempre”.

A margine della presentazione, critiche verso gli esponenti Pd, Bergamaschi e Piloni, cui nel 2012, pur giovani e senza esperienze pregresse, furono affidati gli assessorati ai lavori pubblici e all’urbanistica: per i componenti dei 5 stelle, il valore dei giovani è fondamentale, ma se nel 2012 il Pd promosse in giunta due giovani senza esperienza, ciò deve valere anche per gli altri. 

Questo l’elenco completo dei candidati alla carica di consigliere, per la lista del Movimento 5 stelle: Massimo Cacopardo, Mascia Allori, Sara Bandirali, Pierino Beccalli, Omar Bergamaschi, Agostina Bettinelli, Alessandro Boldi, Davide Bombelli, Adelchi Bondioli, Marco Columpsi, Luigia Maria Dedé, Matteo Della Noce, Enrico Boldi, Michele Del Priore, Serena Denti Tarzia, Christian di Feo, Ernesto Giuliani, Marta Mandotti, Domenica Maravigna, Tiziana Marinoni, Claudio Minetti, Roberto Moroni, Giada Rizzo, Mario Verardi.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti