Economia
Commenta

Parte oggi la ‘Milano Beauty Week’,
settimana dedicata alla bellezza

Sei giorni di appuntamenti a Palazzo dei Giureconsulti, a due passi dal Duomo, dove oltre cento aziende cosmetiche, esperti del settore, ospiti d’eccezione metteranno in mostra le potenzialità di un settore che non solo dà lustro ai prodotti e alle imprese lombarde, ma che conferma – come ha ricordato il presidente della Regione Lombardia intervenendo all’incontro dedicato all’economia della cosmetica presso Assolombarda – come questo comparto non possa prescindere, a livello nazionale, da un distretto fiorente come quello lombardo in cui si concentra la produzione, l’attenzione mediatica e la virtuosa sinergia tra attori economici e istituzionali”.

“Un settore – ha proseguito il presidente – capace di mostrare dati di ripresa dalla pandemia, di contribuire all’export nazionale in maniera significativa, di volgere investimenti con lungimiranza su ricerca e innovazione”.

Il governatore ha quindi sottolineato come i driver di sviluppo più strategici siano orientati a sostenibilità e ‘rivoluzione green’, “in linea coi trend di consumo e con le opportunità offerte dal Pnrr, integrazione di tutti gli attori in una filiera completa, capacità di guardare con fiducia alle nuove sfide delle tecnologie e della digitalizzazione”.

La cosmetica rappresenta quindi un settore fortemente connesso con il mondo della ricerca, che merita l’attenzione delle Istituzioni.

In questo quadro l’investimento sul capitale umano ha permesso di tecnici qualificati “in grado di offrire una risposta efficace alle esigenze delle aziende e al bisogno di occupazione”.

“L’Associazione Cosmetica Italia – ha concluso il presidente – si conferma una voce attenta dell’industria cosmetica, capace di valorizzare questo comparto tra le eccellenze del made in Italy e la Milano Beauty Week si inserisce perfettamente all’interno delle ‘week milanesi’ accanto a moda, design e enogastronomia. Segno che Milano, e la Lombardia, sono motore per la ripresa dell’intero Paese”.

© Riproduzione riservata
Commenti