Economia
Commenta

Packaging e sostenibilità al centro
del convegno di Cosmetica Italia

La 53esima edizione di Cosmoprof, in scena presso il quartiere fieristico bolognese dopo lo stop imposto dalla pandemia, segna il ritorno di un appuntamento cardine nel palinsesto coordinato da Cosmetica Italia.

Si tratta del Convegno internazionale che, come consueto, si svolgerà nella giornata di apertura della kermesse, venerdì 29 aprile 2022 (ore 10 – Sala Italia, Volvo Congress Center).

L’industria cosmetica verso il packaging del futuro. Materiali, studi e strategie per affrontare le sfide della sostenibilità, questo il titolo del Convegno che porterà sul palco esperti di calibro internazionale con l’obiettivo di descrivere un tema chiave per il settore cosmetico.

La giornalista Marialuisa Pezzali modererà l’appuntamento che, dopo i saluti istituzionali del presidente di Cosmetica Italia, Renato Ancorotti, e di BolognaFiere, Gianpiero Calzolari, ospiterà quattro relatori che affronteranno da diversi punti di vista la questione del futuro del packaging cosmetico alla luce delle politiche dell’Unione europea legate alla sostenibilità.
Marcello Accorsi (Direttore della Direzione Centrale Unione Europea di Federchimica), Paola Fabbri (Professore di Scienza e Tecnologia dei materiali – Università di Bologna), Gerald Renner (Director Technical Regulatory and International Affairs – Cosmetics Europe) e Simona Fontana (Responsabile Centro Studi Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi) saranno i protagonisti di questa prima parte del Convegno.

A seguire questi stessi esperti saranno coinvolti in una tavola rotonda a cui parteciperà anche il vicepresidente di Cosmetica Italia con delega alla sostenibilità, Matteo Locatelli. Questo momento, che segnerà la conclusione del Convegno, permetterà di approfondire prospettive ed attese degli operatori del settore, fornendo spunti e riflessioni utili a pianificare le attività future.

«Descrivere l’impegno di istituzioni, imprese, organizzazioni e cittadini verso la sostenibilità significa rivedere abitudini, stili di vita e convinzioni personali. Un impegno a cui non restano estranee le aziende del settore cosmetico che rappresento e che coinvolge ogni singolo tassello della nostra filiera – commenta Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia – Il Convegno internazionale ci dà lo spunto per ripartire guardando al futuro, nell’ottica di cogliere stimoli per l’evoluzione del nostro comparto e accrescere la consapevolezza e le competenze delle imprese sulle opportunità legate a una gestione sostenibile delle proprie attività, dei processi di fabbricazione e dei prodotti finali».

© Riproduzione riservata
Commenti