Politica
Commenta

Bergamaschi: “Vogliamo aprire
un ciclo di 5 o 10 anni per Crema”

Tanti i giovani schierati al fianco di Fabio Bergamaschi, candidato sindaco di Crema. Vogliono essere padroni del loro futuro, partecipando attivamente alla vita politica della città, sostenuti da Bergamaschi, che ha un occhio di riguardo per i suoi under 30.

Nancy Pederzani, lista PD, sottolinea questo aspetto: “Siamo in 27 ed il numero è destinato ad aumentare. Fabio è capace di attrarre le persone ed ha un metodo vincente. Le nostre parole chiave sono dialogo, inteso come comunicazione tra le diverse liste, ascolto, perché sappiamo ascoltare e farci ascoltare, partecipazione, perché i cittadini devono essere attivi, lavoro, perché non abbiamo paura di faticare, e rappresentanza, perché le voci devono essere rappresentate. Crema deve dare più fiducia ai giovani, noi abbiamo valori ed educazione”.

Thomas Scotti di CremaLab invece ha parlato dell’attuale situazione della città: “La crescita della città è sicuramente merito anche dell’attuale amministrazione che ha fatto scelte forti. Non è vero che i giovani non sono interessati alla politica, semplicemente lo fanno a modo loro”.

Intervenuta anche Gaia Manzoni di Crema Bene Comune: “La consulta giovani deve restare attiva e presente. Abbiamo sempre agito con i fatti, anche con i rallentamenti della pandemia. Vogliamo una città più inclusiva”.

Edoardo Bertolotti di Crema Bene Comune invece si è focalizzato su due temi in particolare, come la fiducia ed il divertimento: “Fabio ci ha dato fiducia e ci ha messo a nostro agio, ascoltandoci sempre. Per i giovani è importante il divertimento inteso come stare insieme. Crema deve diventare un luogo sicuro per evitare episodi di violenza come quelli avvenuti recentemente”.

Fabio Bergamaschi ha chiuso l’incontro: “Bellissimo aver aggregato un gruppo con così tanto entusiasmo, la città ha bisogno di questo. Le prime persone che ho contattato sono i giovani, proprio per pianificare il domani. Bisogna agire oggi con uno sguardo al futuro. Sono certo che usciranno validissimi consiglieri comunali ed i ragazzi mi metteranno in difficoltà nelle scelte. Ho piena fiducia nei più giovani, vogliamo aprire un ciclo nuovo di 5 o 10 anni per la nostra città”.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti