Cronaca
Commenta

Allarme siccità anche per i pesci:
FIPSAS Cremona li mette in salvo

Sos siccità anche per i pesci: la Federazione Italiana Pesca – sezione di Cremona – unico ente autorizzato a compiere questo tipo di operazioni, scende in campo per il recupero e il salvataggio della fauna ittica.

Qui siamo a Pandino, nel Cremasco: i volontari si occupano di recuperare quintali di pesce da corsi d’acqua ormai quasi asciutti, dove gli animali morirebbero per asfissia, per trasportarli e reimmetterli in bacini con maggior portata.

I pesci vengono presi uno a uno con un guadino grazie all’aiuto dei volontari FIPSAS, poi radunati in vaschette e versati temporaneamente in un contenitore di acqua ossigenata sul furgone. La fase finale al canale Vacchelli, a pochi km di distanza.

Ecco che i pesci recuperati possono tornare a nuotare in acque più alte e senza il rischio di soffocare.

Nel servizio l’intervista al presidente FIPSAS Cremona, Giuseppe Mazzoleni

© Riproduzione riservata
Commenti