Cronaca
Commenta

Romanengo, donna truffata
con un finto sms della banca

Lo scorso gennaio una donna di 50 anni di Romanengo ha ricevuto sul suo telefonino un messaggio della banca che la informava di una presunta anomalia riscontrata sul suo conto bancario e la invitava a collegarsi ad un sito, attraverso un link presente nello stesso messaggio, per poter ripristinare la piena funzionalità del suo conto corrente.

La malcapitata donna ha pensato che ci fossero realmente dei problemi sul suo conto, così ha seguito tutte le indicazioni indicate ed ha inserito la password del suo conto come indicato dalle istruzioni fornite dal messaggio.

Non poteva però sapere e nemmeno immaginare di essere cascata in una truffa informatica inscenata per venire in possesso dei suoi dati bancari. Tramite quei passaggi infatti sono stati carpiti i dati della sua carta di credito con i quali vengono effettuati tre trasferimenti di denaro, due dei quali su due conti esteri e uno su una carta prepagata, per un totale di €2500.

Una volta accortasi della truffa, sconvolta per la somma sottrattale importante, si è rivolta ai Carabinieri della Stazione di Romanengo che, dopo aver effettuato tutti gli accertamenti, sono riusciti ad individuare il responsabile: un giovane della provincia di Benevento, denunciato per frode informatica e accesso abusivo al sistema informatico.

© Riproduzione riservata
Commenti