Cronaca
Commenta

Domani, la Festa dell’Albero:
in Piazza Duomo, dopo 4 anni

Domani torna la Festa dell’Albero, la cui ultima edizione risale ormai a quattro anni fa, a causa degli eventi che si sono succeduti e ne hanno impedito lo svolgimento (prima, nel 2019, la vicenda dell’autobus dirottato, poi la pandemia e le limitazioni ad essa collegate).

In Piazza Duomo, 25 stand e la presenza di diverse associazioni e del Parco Regionale del Serio, partner  organizzativo della sede di Crema dell’Istituto Agrario Stanga. Ma ci saranno anche i Parchi Regionali Adda Sud e Oglio Nord, i rappresentanti della Stazione Carabinieri Forestale di Crema, le Guardie Ecologiche Volontarie dei tre Parchi presenti e della provincia di Cremona, la Protezione Civile, e molti altre associazioni del territorio, l’Unità Cinofila Soic, i cavalli del Ranch Anelli.

Come di consueto per questo appuntamento, presente lo stand dell’Istituto Sraffa, impegnato in particolare con gli allievi dell’indirizzo servizi per la sanità e l’assistenza sociale e da quest’anno, anche l’Istituto Comprensivo “Crema Uno”. Ma la Festa dell’Albero a Crema si traduce in un trionfo di colori e di gioiosa partecipazione da parte delle scuole del territorio, dai piccoli dell’infanzia, ai bambini della primaria, fino ai ragazzi della secondaria.

Particolare fermento in questi ultimi giorni presso la sede dell’Agraria di viale Santa Maria, promotrice dell’appuntamento di domani, che sarà in piazza dalle prime ore della mattinata, con i suoi allievi, gli insegnanti ed il personale Ata, impegnati nella preparazione dell’occorrente per poter donare ai visitatori, fiori, piante, alberi autoctoni e oltre 3000 viole.Adeguata rilevanza sarà data ai cartelloni prodotti dai partecipanti al concorso L’Albero per il Futuro della Terra.

Per il presidente del Parco del Serio, Basilio Monaci “Si percepisce  il desiderio di ritornare a vivere insieme questo tipo di manifestazioni, che promuovono l’attenzione all’ambiente, alla natura, agli alberi ed alla salvaguardia dell’ecosistema”. Si parte alle 9 ed il clou, alle 10,30 con la cerimonia di consegna degli alberi alle autorità religiose ed agli amministratori locali e provinciali che hanno assicurato la loro partecipazione, ed a seguire, alle 11,15circa, la premiazione delle classi vincitrici del concorso. In piazza anche il Vescovo, Mons. Daniele Gianotti.i.g.

© Riproduzione riservata
Commenti