Cronaca
Commenta

Romanengo: minacce a ragazzini
e spaccio di hashish, denunciato

Sabato note di controlli a tappeto in tutta la provincia da parte dei Carabinieri delle Compagnie di Cremona, Crema e Casalmaggiore. Varie denunce, droga, armi e autovetture sequestrate. In particolare, sul cremasco, i militari della Compagnia di Crema e i colleghi della Stazione di Romanengo hanno denunciato un uomo, con diversi precedenti di polizia a carico, per minacce aggravate, porto di oggetti atti ad offendere e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.

Nel corso della serata di sabato, verso le 21.30, era giunta una richiesta di intervento perché a Romanengo due minori di 14 anni, per futili motivi, erano stati minacciati con un coltello da un giovane che conoscevano di vista. All’arrivo dei militari quest’ultimo si era già allontanato e le immediate ricerche hanno dato esito negativo. Intorno alle 23.00 è giunta alla Centrale Operativa di Crema una nuova richiesta di intervento per un giovane che minacciava con un coltello altri ragazzi nei pressi di un bar. Grazie alla descrizione, è stato accertato che si trattava della stessa persona, che a questo punto è stata intercettata e fermata mentre cercava di allontanarsi.

Il giovane alla vista dei militari ha gettato per terra un sacchetto contenente 15 dosi di hashish, già confezionate e pronte per la vendita, un pezzo di hashish da due grammi e del cellophane per confezionare ulteriori dosi. Inoltre, i militari hanno visto il giovane lasciare sopra un davanzale un coltello che è poi stato riconosciuto come quello usato per minacciare pochi minuti prima davanti a un bar altri due giovanissimi sempre di 14 anni. Accompagnato in caserma a Romanengo l’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per minacce aggravate nei confronti dei minori, detenzione di stupefacente e porto di armi da taglio. Lo stupefacente e il coltello sono stati sequestrati.

© Riproduzione riservata
Commenti