Lettere
Commenta

Fondi Pnrr: la giunta Bonaldi
ha dimenticato le scuole

da Alberto Bonetti Responsabile dipartimento EELL circolo FdI di Crema

Egregio direttore,

È notizia di questi giorni il finanziamento, tramite fondi del PNRR di tre interventi (sottopasso ciclopedonale Viale Santa Maria, riqualificazione ex Olivetti, parco la Pierina) per quasi 5 milioni di euro complessivi. Siamo lieti ed applaudiamo convintamente. Ci auguriamo anche che le tempistiche siano rispettate (27 mesi per concludere i lavori sembrano tanti, ma in realtà c’è da correre). Incrociamo le dita e tifiamo. Una cosa però non si comprende.

Recentemente Regione Lombardia ha promosso una ricognizione per acquisire le esigenze di adeguamento sismico e/o di efficientamento energetico per le scuole di ogni ordine e grado. Scorrendo l’elenco pubblicato pochi giorni fa, non risultano inseriti, e quindi senza possibilità di essere finanziati, edifici scolastici facenti capo al Comune di Crema. Per paragone, il Comune di Lodi ha in elenco ben 5 edifici per oltre 14 milioni di euro. E pensare che bastava compilare una scheda per essere inseriti in elenco. Si è ben consapevoli che non si tratta di finanziamento immediato, ma certamente così non si ha nessuna speranza nemmeno in futuro. Forse con un po’ di attenzione si poteva aspirare a qualcosa di concreto anche per le scuole. Sta bene l’enfasi di Sindaca Bonaldi e Assessora al Bilancio Fontana nel presentare quanto ottenuto, ma attenzione a quanto lasciato, per le scuole per di più. Se è una disattenzione, anche l’Assessore ai LL.PP. Bergamaschi ha le sue; se è una scelta, diciamo che siamo al paradosso. A meno che percorrono le strade tracciate da quei “cattivoni” che governano Regione Lombardia non siano del colore giusto. Sarebbe strano però. Un detto popolare afferma che i soldi non hanno colore…

© Riproduzione riservata
Commenti