Sport
Commenta

Pergo, che sberla: perde male
a Piacenza e torna in zona playout

Tre schiaffoni dal Piacenza dopo un buon primo tempo: la Pergolettese torna a tremare per la classifica dopo un buon inizio, almeno dal punto di vista delle prestazioni, di 2022. Stavolta invece il ko fa malissimo, perché è meritato.

Nella prima mezz’ora il Piacenza parte forte e ci prova con alcuni cross dalla sinistra: al 22’ poi Gonzi chiede rigore per un contatto sospetto che però non sembra essere così grave. Pochi secondo dopo il primo tiro in porta è di Cesarini, centrale e bloccato da Galeotti. Al 34’ ancora Piacenza: palla recuperata alta dalla mediana, Gonzi da dentro l’area prova il gran giro ma Galeotti si supera e devia.

Si passa alla ripresa e al 56’ ecco il vantaggio emiliano, meritato: punizione battuta veloce per sorprendere la Pergolettese in contropiede, Munari scende sulla fascia e pesca Gonzi, che stavolta supera Galeotti. La dedica è per Andrea Corbari, infortunatosi gravemente nell’ultima uscita.

La Pergolettese cede di schianto: palla dentro per Cesarini, che salta Galeotti e viene steso da dietro da Alari: è rigore che Cesarini al 60’ realizza chiudendo la partita.

Sussulto Pergo al 68’, ma il lampo di Zennaro, dopo discesa di Nava da destra, non centra i pali della porta difesa da Pratelli. Il Piacenza però corre di più e regala gloria anche a Bobb, che al 77’ scaglia in rete un gran tiro dopo azione da destra del solito Munari. La Pergolettese si lecca le ferite in attesa dell’incrocio salvezza di mercoledì contro il Legnago Salus: gli errori non sono più ammessi.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti