Cronaca
Commenta

Approvata variante di Campagnola,
primo passo della tangenzialina

La Provincia di Cremona  ha approvato il progetto di fattibilità, per 7 milioni di euro, della variante all’abitato  di Campagnola Cremasca. Un primo passo concreto verso la realizzazione della tangenzialina, un’infrastruttura  attesa da anni dagli imprenditori cremaschi. 

“Abbiamo approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per 7 milioni di euro della variante all’abitato di Campagnola Cremasca, grazie al Piano Marshall di Regione Lombardia” – ha precisato il Presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni – “Questa è stata infatti ritenuta un’opera strategica attesa, che va a servire un ampio bacino. Altri ingenti investimenti sono in cantiere in altre parti del territorio provinciale”.

L’intervento si sviluppa prevalentemente in aperta campagna ed è caratterizzato sostanzialmente da una successione di tre rettifili di notevole lunghezza raccordati con due curve di ampio raggio; presenta, una sezione trasversale della larghezza di 10,50 metri.

L’opera rientra nel “Programma degli interventi per la ripresa economica” (Piano Marshall) definito da Regione Lombardia  per il potenziamento delle infrastrutture per la mobilità, con un quadro economico di prima stesura pari a 7 milioni di euro.

© Riproduzione riservata
Commenti