Cronaca
Commenta

Vigili del Fuoco, cerimonia solenne
per celebrare Santa Barbara

Fotoservizio Francesco Sessa

Cerimonia solenne questa mattina, venerdì 3 dicembre, in Duomo, per la celebrazione di Santa Barbara, patrona e protettrice del corpo dei Vigili del Fuoco. E’ stato il vescovo, Antonio Napolioni, a officiare la messa, a cui hanno preso parte, oltre al personale del comando di via Nazario Sauro e dei distaccamenti provinciali, anche tutte le autorità cittadine: dal prefetto, Vito Danilo Gagliardi, al questore Carla Melloni, al comandante dei Carabinieri, colonnello Giuliano Gerbo.

Presenti anche le autorità civili, tra cui l’assessore comunale Barbara Manfredini, il sindaco di Crema Stefania Bonaldi, il presidente della Provincia Mirco Signoroni. Presente, naturalmente, anche il comandante dei Vigili del Fuoco, Antonio Pugliano, che nei giorni scorsi ha diffuso i dati dell’ultimo anno di lavoro: oltre 3mila interventi operativi, tra incendi, soccorsi persona, incidenti stradali, fughe di gas e altro.

Santa Barbara è la Santa che rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità anche quando non c’è alcuna via di scampo. È stata eletta patrona dei Vigili del Fuoco, in quanto protettrice di coloro che si trovano “in pericolo di morte improvvisa”.

In seguito la sua protezione fu estesa a tutte le persone che erano esposte nel lavoro al pericolo di morte istantanea, come gli artificieri, gli artiglieri, i carpentieri, i minatori; oggi venerata anche come protettrice dei Vigili del Fuoco. lb

© Riproduzione riservata
Commenti