Cronaca
Commenta

Dichiarano il falso per avere reddito
cittadinanza: denunciati due rumeni

Una coppia rumena, marito e moglie trentenni, è stata denunciata dai carabinieri di Bagnolo Cremoasco per indebita percezione del reddito di cittadinanza.

Il marito aveva dichiarato il falso, dicendo di non essere sottoposto ad arresto domiciliare, mentre la moglie aveva falsamente dichiarato di essere residente in Italia da almeno dieci anni.
Immediata la segnalazione all’INPS da parte dei Carabinieri, per il recupero delle somme indebitamente percepite (circa 750 euro per il marito e 1.000) per la moglie e per la revoca del sostegno economico che stavano ricevendo da settembre di quest’anno.

© Riproduzione riservata
Commenti