Eventi
Commenta

La musica dà vita alla
nuova edizione FATF

Le atmosfere sono ancora un po’ incerte, un leggero timore aleggia ancora in città e l’emergenza sanitaria non è terminata, ma le scuole hanno ripreso la loro attività in presenza e con loro la macchina organizzativa e festiva del Franco Agostino Teatro Festival è tornata a spumeggiare e a scaldare i motori.

E’ ai nastri di partenza la ventiquattresima edizione che vuole ritornare a vestire di energia e di festa la nostra città e soprattutto a trasmettere entusiasmo e sorrisi ai nostri ragazzi. Un’edizione che fin dal titolo e dal logo sarà allegra e musicale: TACABANDA!!!! Si, questo sarà il titolo a voler parlare di musica, amici, teatro, equilibrio, voglia di stare insieme e di tornare insieme ad emozionarci. TACABANDA vuole essere lo sprone a ripartire. Insieme, come un gruppo musicale, dove ognuno suona il suo strumento, con le proprie competenze e capacità, con il proprio talento e la propria iniziativa, ma dove ognuno sa di essere parte di un tutto che ha senso proprio dall’unione dei singoli elementi.

“Così ci sentiamo e vogliamo far sentire anche i ragazzi e i giovani che anche quest’anno si avvicineranno al Festival e vivranno le nostre attività. Una banda, un gruppo di amici che uniscono forze, idee e energie per dare voce al teatro, alla cultura, alla musica, alle passioni, sempre partendo dai colori, dagli equilibri, dai piccoli, dai sorrisi e dalla voglia di esserci. – annuncia con entusiasmo la Presidente Gloria Angelotti – TACABANDA, un vecchio carosello in bianco e nero che abbiamo voluto colorare e rendere attuale, grazie alla mano amica di Angelo Coletto, un ponte ideale tra passato e presente, un collegamento tra le generazioni a simboleggiare la nostra voglia di trasmettere emozioni e valori ai nostri ragazzi, attraverso gli strumenti che sappiamo usare: l’arte, il teatro, la passione…e anche un po’ di magia.”

L’immagine che ci accompagnerà per tutta l’edizione è opera della mano allegra e colorata di Angelo Coletto che, come ogni artista, ha regalato un suo gioiello al nostro Festival. Un insieme di personaggi musicali, teatrali, circensi che insieme danno vita ad una loro piccola festa.

L’edizione che si sta programmando ripercorrerà alcune delle tappe consuete del Festival, con attenzione alle regole e alla sicurezza dei ragazzi e degli operatori. Nel pentolone magico del Direttore Artistico Nicola Cazzalini si stanno cucinando alcune idee che stanno prendendo forma in queste settimane e che vedranno coinvolte scuole e gruppi classe intorno ad un progetto musicale a inizio estate.

Nei prossimi giorni invece i bambini della scuola materna Iside Franceschini saranno protagonisti della proiezione del video “Azzurro”, realizzato dai bambini della Scuola Primaria di Ombriano durante lo scorso anno scolastico e che era stato presentato a maggio al Museo Civico. Il video verrà ripreso e raccontato ai piccoli durante la mattinata di venerdì 26 novembre.

E come far mancare ai bambini la magia di Santa Lucia? Il mattino del 10 dicembre alcuni attori faranno incursione alla scuola Iside Franceschini per regalare atmosfere e sorrisi in attesa della notte più lunga dell’anno.

Come ogni anno si avvia in questo periodo anche il Concorso di Scrittura, aperto ai ragazzi delle medie e delle superiori e giunto alla sua dodicesima edizione. Il bando sarà pubblicato a brevissimo sul sito del FATF. I ragazzi potranno regalarci le loro emozioni scrivendo un breve racconto e inviandolo alla segreteria del FATF entro la fine del mese di febbraio.

Piccoli e semplici appuntamenti di inizio edizione per far sentire ai ragazzi che il FATF non si ferma…e per prepararci tutti ad una primavera carica di colori.

 

© Riproduzione riservata
Commenti