Scuole
Commenta

Il polo dell'infanzia di Capergnanica
celebra San Martino

“L’estate di San Martino…dura tre giorni e un pochino”. Ieri mattina i bambini del Polo dell’infanzia di Capergnanica hanno passeggiato
per le vie del paese, intonando le canzoni di San Martino. Accompagnati dalle insegnanti e dalle collaboratrici scolastiche si sono recati dagli esercenti che hanno aderito per consegnare le lanterne che hanno realizzato con foglie autunnali e spago per portare i loro auguri e celebrare il patrono del paese. Le lanterne sono il simbolo di questa tradizione. I bambini ogni pomeriggio le accendevano e passeggiavano nel bosco tenendole in mano per illuminare i sentieri agli animali. Si tenevano poi accese tutta la notte per tutte le notti aspettando il Natale in segno di calore umano e di buon auspicio. E’ una festa popolare per bambini, che si festeggia l’11 novembre e coincide con l’Estate di San Martino, il periodo autunnale dopo i primi freddi che apre le feste natalizie e conclude il periodo del raccolto.

La festa onora San Martino di Tours che visse nella fine del 300 d.C. : viene ricordato perché in una ronda notturna divise il suo mantello con un mendicante che tremava dal freddo. Con questa iniziativa gli alunni del Polo dell’infanzia vogliono celebrare il Santo patrono di Capergnanica e augurare a tutta la comunità una buona sagra.

© Riproduzione riservata
Commenti