Cronaca
Commenta

Troppi incidenti sulle strade
Deledda: "Attenzione massima"

FOTO SESSA

Con il ritorno alla quasi normalità dopo le restrizioni dovute alla pandemia, le strade della nostra città e della nostra provincia sono tornate a popolarsi. E purtroppo sono tornati anche numerosi gli incidenti stradali dalle gravi conseguenze. L’ultimo giorno di ottobre si è portato via la giovane vita di Diego Simonetti, metalmeccanico di Soresina, 27 anni appena compiuti, vittima di un terribile frontale a Gallignano, frazione di Soncino. Incidente nel quale è rimasto ferito anche l’occupante dell’altra auto coinvolta, un 29enne milanese.

Qualche giorno prima, il 28 ottobre, un altro gravissimo incidente, questa volta accaduto in città, ha visto come vittima Maria Sonia Scala, 75 anni, di Cremona, investita in via Pippia insieme alla figlia mentre stava attraversando la strada da una Ford Ka condotta da un 82enne.

Il 26 ottobre scorso sulla Paullese all’altezza di Vaiano Cremasco è invece morta Adriana Dezio, 80 anni. Era alla guida della propria Citroen C3 che si è stata tamponata in pieno rettilineo da un Fiat Doblò. Nulla da fare per l’anziana.

Ferite gravi, invece, per due giovani cremonesi di 26 anni che il 24 di ottobre dopo il cavalcavia che da Pontevico porta a Robecco d’Oglio sono usciti di strada finendo in una scarpata.

Una scia di incidenti gravi in rapida sequenza che destano non poca preoccupazione. Sentiamo nel video i consigli del comandante della polizia stradale Federica Deledda.

Sara Pizzorni

FOTO SESSA

© Riproduzione riservata
Commenti