Cronaca
Commenta

Offanengo: i Rangers d'Italia a tutela
di ambiente e decoro pubblico

Il Comune di Offanengo in convenzione con l’Associazione Rangers d’Italia Onlus ha presentato oggi l’avvio di una nuova collaborazione sul tema della tutela dell’ambiente e del contrasto agli abbandoni dei rifiuti. L’amministrazione comunale di Offanengo ha, sin dall’inizio del mandato, intrapreso azioni volte al contrasto degli abbandoni dei rifiuti sul territorio comunale anche attraverso importanti investimenti in strumenti tecnologici come le fototrappole acquistate recentemente tramite un bando regionale. L’attività ora avrà un nuovo servizio grazie a questa collaborazione con l’associazione. I rangers svolgeranno un’attività di vigilanza sul territorio e di accertamento delle violazioni previste dal regolamento di polizia
urbana, essendo qualificati come ispettori ambientali. Il lavoro dei rangers non si limiterà ai soli pattugliamenti ma includerà altresì attività di educazione e informazione ambientale nonché di controllo delle normative relative alla tutela degli animali.

Il vicesindaco Daniel Bressan in conferenza ha dichiarato: “Questa convenzione è un’ulteriore stretta per contrastare l’abbandono dei rifiuti sul territorio comunale. Sin dal primo incontro con i rangers, che è proseguito fino alla stesura della convenzione che oggi abbiamo firmato, è stata chiara la comunione di intenti tra il nostro comune e l’associazione sul tema dell’ambiente. E’ apparso però evidente che questa iniziativa non poteva essere esclusiva del nostro comune ma doveva avere un respiro più ampio. Abbiamo quindi coinvolto i comuni che fanno parte del corpo di polizia intercomunale, trovando l’immediata disponibilità delle amministrazioni di Madignano e di Sergnano – che ringrazio per la lungimiranza – a far parte di questo importante progetto. Sono certo che, al termine dell’attività di rendicontazione, l’attuale gruppo di comuni potrà ampliarsi attraverso l’adesione di nuove amministrazioni”.

© Riproduzione riservata
Commenti