Cronaca
Commenta

Intitolata ad Angelo Severgnini
la pista ciclabile dei Mosi

Una cerimonia breve ma emozionante, specie per la famiglia Severgnini, che questa mattina ha assistito allo svelamento della cartellonistica dedicata al compianto notaio cremasco, scomparso nel 2016. Oltre al sindaco Stefania Bonaldi e al presidente del Consiglio comunale, Gianluca Giossi, erano presenti diversi residenti della frazione dei Mosi la cui ciclopedonale, da oggi, porta il nome di Angelo Severgnini.

Emozionata la famiglia Severgnini, a partire dai figli del notaio, Beppe – con la moglie Ortensia Marazzi – e Francesco. E poi il figlio del giornalista del Corriere, Antonio, con la compagna Benedetta che nei prossimi mesi diventeranno genitori, come annunciato orgogliosamente dal futuro nonno.

Una famiglia che si allarga, guarda al futuro, ma non dimentica le proprie radici e gli insegnamenti di chi, da cittadino attivo, ha contribuito a scrivere parte della storia della città.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti