Cronaca
Commenta

Somministrazione di alcolici ai
minori: denunciati i titolari di un bar

Il Commissariato ha fatto richiesta al Comune di sospendere la licenza agli esercenti

Servivano alcolici ai minori e sono stati denunciati dalla polizia. Il reato è stato accertato nell’ambito di controlli mirati nei locali pubblici; un’attività di contrasto al fenomeno dell’abuso di alcol tra i giovanissimi.

In un locale cittadino un barista è stato sorpreso a vendere diverse bevande alcoliche a dei ragazzini di età compresa tra i 12 e i 15 anni (tutti residenti nel Cremasco). Sia il barman che i titolari del locale sono stati segnalati alla Procura per la violazione all’art. 689 del Codice Penale.

“La norma, che va a tutelare la salute delle persone e, nello specifico dei minorenni, vieta la vendita o la somministrazione di bevande alcoliche ai minori di 16 anni e prevede in caso di violazione l’arresto fino ad 1 anno stabilendo inoltre che in caso il fatto venga commesso più di una volta si applica anche la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 euro a 25.000 e la sospensione dell’attività per 3 mesi”, spiega il vicequestore Bruno Pagani.

Considerati i fatti è stata richiesta al Comune di Crema l’emissione di un provvedimento di sospensione temporanea della licenza nei confronti dei titolari del locale.

Sempre nell’ambito dei controlli nei locali, è stato denunciato un 19enne cremasco che si è rifiutato di fornire le proprie generalità quando gli sono state richieste dagli agenti, che hanno fermato lui ed altri amici all’esterno di un locale, a causa di schiamazzi che disturbavano la quiete pubblica.

© Riproduzione riservata
Commenti