Lettere
Commenta

L'Amministrazione dia il giusto
rilievo al "Giorno della libertà"

da Giovanni De Grazia - coordinatore circolo FdI Crema

La legge n.61 del 15 aprile 2005 ha istituito il “Giorno della Libertà” in ricordo dell’abbattimento del muro di Berlino. Una legge composta da un solo articolo e due commi, che recita così:

ART.1

1.La repubblica italiana dichiara il 9 novembre “Giorno della Libertà”, quale ricorrenza dell’abbattimento del muro di Berlino, evento simbolo per la liberazione di Paesi oppressi e auspicio di democrazia per le popolazioni tuttora soggette al totalitarismo.

2.In occasione del “Giorno della Libertà”, di cui al comma 1, vengono annualmente organizzati cerimonie commemorative ufficiali e momenti di approfondimento nelle scuole che illustrino il valore della democrazia e della libertà evidenziando obiettivamente gli effetti nefasti dei totalitarismi passati e presenti.

E’ evidente ai più che il comma 2 di questa legge è stato completamente disatteso. Sono pochissime le cerimonie commemorative ufficiali e soprattutto sono nulli i momenti di approfondimento nelle scuole.

Chiediamo pertanto che il consiglio comunale di Crema si attivi nei modi più opportuni per ricordare con il giusto rilievo tale data.

© Riproduzione riservata
Commenti