Eventi
Commenta

Torna "Alice nella città" con un
ricco programma di appuntamenti

Alice nella città venerdì e sabato dà il via a quella che sarà la sua stagione 2021-2022, denominata Alice Community House e co-finanziata da Fondazione Cariplo. In programma un weekend dedicato a Charlie Watts, il batterista dei Rolling Stones, recentemente scomparso, appuntamento che introduce un cartellone per nulla tradizionale.

La proposta per i mesi autunnali prevede infatti che ogni artista ritorni in due serate consecutive, una prima riassunta dalla parola chiave “jam” e una seconda puramente “live”. Il sistema proposto è quello di brevi residenze artistiche attraverso le quali gli artisti invitati sono chiamati ad immergersi nella community dei musicisti residenti condividendo con loro il palco nella prima serata per poi prodursi in un live esclusivo nella successiva.

Secondo questa logica, i primi due gruppi ospiti saranno due band molto legate all’Associazione, ovvero The Big Lips Freeway Jam, mentre andando avanti nelle settimane non si può non notare un taglio jazz folk di grande interesse. A novembre si partirà da Enzo Rocco per passare al duo milanese composto da Alberto Turra e Stefano Grasso mentre a dicembre toccherà a musicisti del calibro di Guido Bombardieri e Marco Pasinetti. In chiusura di trimestre la conclusione del programma musicale spetterà a Kalifa Kone, percussionista maliano dalle collaborazioni stellari con Oumou SangareGianluca PetrellaPaul Chandler.

Tornando a questo primo fine settimana, venerdì e sabato alle 21.00 si esibiranno sul palco di Alice i The Big Lips e, se il sabato sarà la serata dedicata al live della band, il venerdì – a porte aperte e amplificatori accesi – si terrà una jam session aperta a tutti durante la quale la band si unirà a chi vorrà partecipare secondo la logica della partecipazione spontanea.

Si tratta sicuramente di un esperimento inusuale e curioso, cui presteremo attenzione nel corso dei mesi e che sarà facile seguire anche tramite strumenti online quali le dirette facebook e i podcast, questi ultimi sbarcati sulle principali piattaforme di distribuzione la scorsa settimana.

In ultimo, l’ingresso agli eventi dell’associazione sarà gratuito anche quest’anno, con tessera arci in corso di validità.

© Riproduzione riservata
Commenti