Cronaca
Commenta

Imprese del turismo cresciute del 4%
in 5 anni in provincia di Cremona

Foto d'archivio

Tra 2016 e 2021 sono aumentati del 12,5% gli addetti delle imprese del settore turistico in provincia di Cremona, anche se il raffronto tra 1 gennaio e 30 giugno di quest’anno mostra un calo. Ammontano comunque a 6.942 gli occupati in questo settore, che vede Cremona non certo ai primi posti della classifica lombarda per numero di addetti (rappresentano il 2,7% del totale lombardo) surclassata come ovvio da province come Milano, Bergamo e Brescia.

La nostra provincia figura inoltre tra le ultime dieci province italiane per peso degli addetti nelle imprese turistiche rispetto al totale: con il 6,4% siamo 96esimi nella parte bassa della classifica, che termina con la provincia di Prato (105esima), ma che vede più in basso di noi anche un territorio a forte vocazione turistica come Mantova, dove gli addetti al turismo sono il 5,5% del totale.

Sono i dati contenuti in uno studio della Camera di Commercio Como – Lecco, sulla consistenza economica del settore turismo in Lombardia, confrontata con il resto d’Italia.

Le aziende del settore in provincia di Cremona sono al 30 giugno 2.357 e rappresentano il 7,1% delle imprese iscritte in Camera di Commercio. E’ un dato in crescita rispetto a cinque anni fa, quando se ne contavano 2.269, un aumento di quasi il  3,9% sul totale. Una percentuale in positivo ma molto lontana dalla media lombarda (9,4%) e nazionale (12,8%) e che ci vede in terz’ultima posizione, appena prima di Varese e Mantova, unica provincia con una diminuzione di imprese (-0,2). gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti