Cronaca
Commenta

La cremasca Marilisa Cattaneo
terza classificata alla "Rosa d'Oro"

Premio Internazionale di Giornalismo e Comunicazione “La Rosa d’Oro” 2021: sul podio anche la cremasca Marilisa Cattaneo. Trent’anni, impegnata nel volontariato CRI dal 2012, ha concorso al Premio istituito dalla delegazione italiana dell’Association Internationale Reine Hélène come Responsabile Ufficio Stampa della Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale Lombardia. Il Premio, patrocinato dal Comune di Milano, dall’Ordine dei Giornalisti Lombardia e dalla Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, vuole essere un riconoscimento per l’impegno professionale di giornalisti e comunicatori, incentivando la corretta informazione.

La cerimonia di premiazione si è svolta venerdì 17 settembre al Teatro San Lorenzo alle Colonne di Milano, dove la giornalista lombarda ha ritirato la targa come terza classificata per la categoria “Comunicazione istituzionale” (secondo premio a Simona Barbato del Lazio e primo premio a Riccardo Bastianello del Veneto per la categoria “Società e sfide per il futuro”). Assegnate poi le menzioni speciali a Città di Boves, Fondazione Ordine Mauriziano, Fondazione Accademia Carrara, Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, rivista Terrasanta, settimanale Famiglia Cristiana e Annuario della Nobiltà Italiana.

“Questo premio – ha detto Cattaneo – lo dedico ai colleghi volontari CRI impegnati su tutti i fronti, dall’emergenza al sociale, dallo sviluppo alla formazione, dalla diffusione del Diritto Internazionale Umanitario fino all’accoglienza, conscia della responsabilità che comporti raccontare e comunicare la nostra missione. Grazie alla CRI e a tutti membri che ho incontrato lungo questo percorso di quasi 9 anni, per avermi spronato a crescere, migliorare, spingermi sempre oltre”.

© Riproduzione riservata
Commenti