Cronaca
Commenta

Al via la Settimana Europea della
Mobilità: gli eventi a Crema

Ai nastri di partenza la Settimana Europea della Mobilità. Diversi eventi, in condivisione con FIAB Crema e che vede la partecipazione di partner come AutoguidovieEnercomE-VaiLogis, per un’esplorazione dei tanti temi legati alla mobilità, naturalmente con un’ottica particolare sulla sostenibilità.

Lunedì 20 settembre alle 16 verrà ufficialmente inaugurato il servizio di car sharing a Crema, presso la stazione ferroviaria. I partner dell’iniziativa sono Enercom, che ha realizzato la colonnina di ricarica, ed E-vai, che fornisce l’auto full electric e il servizio. Mercoledì 22 alle ore 11, l’annuncio di una serie di iniziative in partnership tra Autoguidovie e Logis, per il rilancio della Velostazione. Insieme a questi appuntamenti, le tante iniziative di FIAB Crema, con appuntamenti culturali, una ecoazione lungo il Serio in occasione della “Giornata per la custodia del creato”, il rilevamento dei passaggi di ciclisti in due punti della città, con l’auto gli studenti del Liceo Leonardo Da Vinci.

“La Settimana Europea della Mobilità è un appuntamento cui Crema partecipa sempre con un calendario ricco di iniziative, che accompagna eventi di sensibilizzazione sul tema della sostenibilità con l’implementazione fattiva di azioni amministrative – ha commentato l’assessore alla Mobilità Fabio Bergamaschi – Per quanto riguarda il fronte dell’innovazione, l’edizione di quest’anno si presenta particolarmente densa di novità di grande rilievo, con l’introduzione di misure inedite che si declinano nelle principali direttrici del modello di mobilità sostenibile, toccando i temi del trasporto pubblico locale, della mobilità ciclabile e dei sistemi di sharing. Dopo un’attenta campagna di ascolto delle esigenze degli utenti del MioBus e, in generale, dei quartieri, avviamo con Autoguidovie l’atteso servizio di navetta tra i quartieri di Ombriano e Sabbioni ed il centro cittadino, passando per l’Ospedale, migliorando la relazione tra il centro e le periferie. Introduciamo, poi, per la prima volta in città un servizio di car sharing, peraltro con tecnologia elettrica, con l’installazione presso la stazione ferroviaria di una stazione E-Vai, offrendo una possibilità in più per gli spostamenti dei cremaschi sul territorio regionale, in particolare verso aeroporti e stazioni. Infine avviamo una campagna promozionale per l’uso della Velostazione, premiando con abbonamenti gratuiti i pendolari che si abbonano al trasporto pubblico locale e al servizio ferroviari, promuovendo l’intermodalità”.

© Riproduzione riservata
Commenti