Cronaca
Commenta

A cascina Stella mostra fotografica
sul ripopolamento dell'avifauna

Una sgarza ciuffetto, uno degli aironi più rari del cremonese

La Provincia di Cremona ha realizzato due interventi a tutela dell’avifauna acquatica a rischio di estinzione locale (gli aironi e gli uccelli dei greti fluviali), nell’ambito del progetto LIFE14 IPE IT 018GESTIRE2020 ‐ Nature Integrated Management to 2020 ‐ con il contributo dello strumento finanziario LIFE+ della Commissione Europea e di Regione Lombardia.

Si tratta, in un caso, di azioni necessarie a mantenere le popolazioni di aironi, in calo generalizzato in gran parte del loro areale distributivo, garantendo loro la presenza di siti idonei alla riproduzione (nello specifico, una categoria di uccelli che nidifica in colonie miste all’interno di particolari tipologie di bosco, molto rare nel nostro territorio).

Nel secondo caso, gli interventi avevano l’obiettivo di favorire gli uccelli che nidificano al suolo sulle spiagge fluviali; alcune di queste specie sono scomparse da noi negli ultimi decenni, mentre altre sono divenute sempre più rare. Le azioni sono state portate a compimento sistemando alcuni tratti di spiaggia e collocando a dimora zattere artificiali attrezzate per renderle idonee alla nidificazione delle specie più esigenti.

I progetti, le azioni, i risultati e, soprattutto, le interessanti specie cui erano rivolti questi interventi di conservazione sono illustrate nelle due esposizioni fotografiche e sono corredate da testi esplicativi, esposti presso la Cascina Stella di Castelleone.

I fruitori dovranno attenersi alle misure previste dalle disposizioni anti-Covid e pertanto, per accedere alla mostra fotografica, i visitatori di età superiore ai 12 anni dovranno presentare il prescritto GREEN PASS.

© Riproduzione riservata
Commenti