Cronaca
Commenta

Oltre 5100 “kit della sostenibilità”
ai centri estivi della provincia

Anche quest’anno il progetto estivo di Padania Acque ha riscosso grande successo tra i Grest e i centri estivi dell’intera provincia di Cremona. Da Rivolta d’Adda a Casalmaggiore, sono 60 i centri estivi di altrettanti comuni che hanno accolto con entusiasmo “Impronte d’Acqua, salviamo il pianeta” consentendo di consegnare oltre 5.100 “kit della sostenibilità” a tutti gli iscritti.

Il kit, composto da uno zainetto blu e dalla borraccia riutilizzabile Goccia, è stato pensato per “sensibilizzare le giovani generazioni sull’acqua del rubinetto e la lotta all’inquinamento causato dalle bottiglie di plastica usa e getta, incentivando sempre di più il consumo quotidiano dell’acqua di rete e ricordando il valore dell’oro blu, elemento essenziale fonte di vita e di rinascita”.

I centri estivi che hanno aderito al progetto parteciperanno anche al contest creativo dedicato alla sostenibilità: i bambini e i ragazzi iscritti, insieme agli animatori e agli educatori, sono chiamati a raccontare al gestore dell’idrico cremonese il proprio punto di vista sulla sostenibilità, anche in termini di attività che la stessa Padania Acque potrebbe sviluppare in ambito aziendale e nella promozione di buone pratiche.

I piccoli “ambasciatori dell’ambiente” potranno realizzare il proprio elaborato liberamente, a seconda del formato ritenuto migliore per la trasmissione dei propri messaggi: dai disegni o murales, ma anche foto, video o presentazioni, senza alcun limite alla vena creativa dei giovani partecipanti. Una giuria qualificata premierà gli elaborati che “meglio sapranno dare valore alla sostenibilità secondo i criteri dell’originalità, dell’esecuzione artistica, dell’efficacia del messaggio”.

“L’entusiasmo dei centri estivi per il progetto di Padania Acque è emerso anche dalle numerose richieste di intervento educativo da parte della mascotte Glu Glu per intrattenere i bambini trasmettendo, allo stesso tempo, valori importanti come quelli della sostenibilità e della tutela della risorsa idrica in modo coinvolgente e giocoso”, conclude la nota.

© Riproduzione riservata
Commenti