Cronaca
Commenta

Green pass per ristoranti, gli
esercenti: "Non siamo controllori"

A Crema Clara Ogliari, responsabile regionale di Tni Italia, spiega le difficoltà di gestione e controllo del passaporto vaccinale.

Dal 6 agosto sarà obbligatorio presentare il green pass per accedere a ristoranti e palestre. Il decreto firmato dal presidente del Consiglio Draghi, finalizzato anche ad incentivare le vaccinazioni, oltre a contenere i contagi da covid, lascia però preoccupati i gestori dei pubblici esercizi.

Clara Ogliari, responsabile regionale Tni Italia e proprietaria del ristorante “Seconda Casa” nonché della palestra “Forma Club” pone l’accento sulla difficoltà di controllo del passaporto vaccinale.

Mentre si cerca di recuperare quanto perso con le chiusure attuate nell’ultimo anno e mezzo, si guarda al futuro con incertezza. Anche per questo Tni Italia ha organizzato una serie di flashmob in tutto il Paese contro l’obbligo di verifica del green pass da parte dei ristoratori.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti