Sport
Commenta

Crema 1908, confermati i
portieri Pennesi e Ziglioli

Il Crema conferma entrambi i portieri dell’ottima stagione che si è conclusa con l’accesso alla semifinale playoff: Luca Ziglioli e Mirko Pennesi. L’ingaggio è stato ufficializzato in settimana con i due difensori che hanno incontrato sia il presidente Enrico Zucchi sia il direttore generale Andrea Baretti ed il nuovo mister Stefano Bellinzaghi. Pennesi e Ziglioli, nella scorsa stagione, sono stati decisivi distinguendosi per le belle parate ed il ruolo di coordinamento nel reparto arretrato. Pennesi ha giocato di più nella fase centrale del campionato mentre Ziglioli in quella iniziale e finale.

Pennesi, classe ’89 e originario di Terni, è arrivato nella squadra nerobianca dopo una carriera che l’ha visto esordire in B con l’Ascoli e poi inanellare diversi campionati in C ed in D soprattutto con il Ponte San Pietro. “Quando ho definito con il Crema il contratto per la stagione 2021-2022 – ha detto il giocatore – è stato un momento di grande soddisfazione. Qui mi trovo bene, l’ambiente è sano e si approccia il calcio in modo serio. Abbiamo disputato un campionato di spessore ed ora l’obiettivo è non abbassare l’asticella anche se ogni volta bisogna ripartire da zero. Diversi compagni di squadra sono stati confermati. Questo è un punto di forza perché siamo legati da stima e amicizia. Ho avuto problemi fisici nella parte finale del campionato ma ora sto bene, voglio allenarmi, crescere e dare tutto per la squadra”.

Ziglioli, classe ’94, è nato a Cremona ed ha alle spalle una serie di stagioni in Eccellenza, D e C: “Volevo rimanere e la decisione della società va incontro alle mie aspettative. L’anno scorso, per noi, è andato molto bene. Abbiamo costruito un gruppo vincente che è riuscito a raggiungere i playoff. Abbiamo espresso il meglio di noi stessi grazie ad uno spogliatoio che nei momenti difficili ha saputo reagire con forza e unità. Credo molto in questa tipologia di legami e nell’influenza che riescono ad esercitare sulle prestazioni agonistiche. Ritroverò diversi compagni. Si riparte da qui con la consapevolezza che il campionato di Serie D è sempre molto difficile. I miei obiettivi non possono che essere gli stessi della società: fare punti, cercare di vincere ogni partita, costruire un gruppo capace di affrontare ogni situazione, trasmettere emozioni importanti e positive ai tifosi”.

© Riproduzione riservata
Commenti