Cronaca
Commenta

Intesa Sanpaolo, verso la chiusura
dell'ufficio in viale De Gasperi

Nell'ambito della riorganizzazione che fa seguito all'acquisizione di Ubi Banca, sono tre gli sportelli nel Cremonese che saranno accorpati ad altre filiali: due a Cremona ed uno a Crema

Intesa Sanpaolo riorganizza la propria rete territoriale in seguito alla fusione per acquisizione di Ubi Banca. Come comunicato dal sindacato dei bancari Fisac Cgil, sono tre le filiali della nostra provincia che saranno chiuse entro la fine dell’anno, con il conseguente trasferimento dei correntisti e dei dipendenti su altri sportelli.

Nel dettaglio, a partire dal prossimo 13 dicembre, a Cremona cesseranno l’attività le filali Intesa Sanpaolo di via Mantova e di via dell’Annona. I clienti saranno dirottati sullo sportello di piazza Stradivari. A Crema, invece, chiuderà l’ufficio di viale De Gasperi e i conti correnti saranno trasferiti nella sede di piazza Aldo Moro. La provincia di Cremona è comunque una delle meno colpite in Lombardia dalla riorganizzazione della banca, poiché in altri territori (come Brescia, Bergamo, Como e Varese) la sovrapposizione tra Intesa e Ubi è stata certamente più impattante.

Con queste chiusure, Intesa Sanpaolo, con 23 sportelli che resteranno attivi, passa dal secondo al terzo posto per quanto riguarda gli istituti di credito maggiormente presenti sul territorio cremonese, alle spalle del Banco Bpm (48 filiali) e del Crédit Agricole (26). Seguono la Bcc di Caravaggio, Adda e Cremasco (18) e la Bcc Credito Padano (17). g.lo.

© Riproduzione riservata
Commenti