Cronaca
Commenta

Ufficio Giudice di Pace ancora
chiuso: Bonaldi scrive a Di Martino

E’ chiuso dal 1° giugno l’ufficio del Giudice di Pace di Crema. Una situazione che ha portato il sindaco Stefania Bonaldi a scrivere alla presidente del Tribunale di Cremona, Anna di Martino, anche a nome dei colleghi cremaschi “che nelle scorse settimane, coralmente, mi hanno rappresentato la loro apprensione”.

“La prossimità del servizio erogato da questo Ufficio decentrato – si legge nella missiva – dopo la soppressione del Tribunale e della Procura di Crema avvenuti con D.Lgs. 155/2012, che, lo ricordo, aveva al contempo altresì soppresso altri 667 uffici di Giudice di Pace, ma non quello di Crema, e estremamente preziosa a beneficio degli utenti, spesso i più fragili, come nel caso delle tutele e delle amministrazioni di sostegno, nonché delle realtà locali, non ultimi anche i nostri servizi sociali ed i Comuni”.

Un problema, quello della carenza di personale, che coinvolge tutta la struttura di Giustizia di Cremona e per questo la Bonaldi ha espresso alla presidente “vicinanza rispetto a queste difficolta operative, legate ad una situazione purtroppo quasi endemica nel garantire adeguati standard di personale per erogare i servizi ai cittadini”.

© Riproduzione riservata
Commenti