Politica
Commenta

Amministrative 2021:
nasce "Spino Futura"

“Il paese chiede unità e squadra, per dare attenzione innanzitutto ai giovani, al lavoro e al territorio, per prendersi cura degli anziani e dei fragili, e chiede partecipazione. Questo ciò che è emerso dalla piazza, dalle parole con tantissimi cittadini e rappresentanti delle associazioni e dei gruppi civici”. E questo è il nucleo della proposta programmatica che Spinofutura sta preparando per le elezioni amministrative di ottobre, presentata questa mattina da uno degli ideatori del progetto: l’attuale consigliere comunale di minoranza Paolo Riccaboni.

Un’unica lista che accolga le istanze civiche e sia sostenuta dai principali partiti del centrodestra. Cittadini innanzitutto, ma riconoscimento nei valori di patria, identità, libertà. Tante le persone che uniscono le forze in un progetto inclusivo: “Non è tempo di personalismi o di uomini soli, ma di impegno diffuso e continuo, secondo le proprie forze e competenze”.

Il programma verte principalmente su giovani, lavoro, territorio e sostegno sociale. “Un disegno unitario di paese che permetta a Spino di raggiungere finalmente una propria fisionomia, grazie anche ad un contatto costante tra Amministrazione e spinesi, assemblee pubbliche per le decisioni più importanti, forme di consultazione diretta, trasparenza informativa totale, manifestazioni, supporto alle Associazioni, coinvolgimento”.

Per il lavoro si intende promuovere incentivi all’iniziativa privata e al commercio, sostegno nella ricerca di opportunità, fare rete per facilitare gli sforzi dei singoli, e revisionare la tassazione. Non mancherà l’attenzione alle persone sole e fragili e alle famiglie con figli, attraverso incentivi specifici.

“Pensiamo a un paese con una piazza dotata di servizi e luoghi per i giovani, una sala musica, laboratori creativi, sale per doposcuola e un punto di primo soccorso con ambulanza h24, in via Ungaretti; con una casa di riposo che sia anche un centro di riabilitazione e un appoggio diurno per i nostri malati e anziani”. Riccaboni ha poi posto l’attenzione alla necessità di ampliamento dei servizi sportivi e aree verdi, ma anche della sicurezza, attraverso una cintura di telecamere alle porte di ingresso del paese.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti