Cronaca
Commenta

Covid, cremonesi "al sicuro":
immunità quasi al 50%

Quasi la metà dei cremonesi sono immunizzati. Per la precisione, il 44,73%. Un dato che si ricava sommando il numero dei vaccinati con almeno la prima dose, che rispetto alla popolazione totale di 358.955 si attestano al 37,89%* (136.002), con il numero di coloro che hanno contratto il virus ma sono guariti, che sono stati in tutto 23.267, il 6,48% della popolazione. Restano ancora senza vaccino 199.686, ossia il 55,63%.

E considerando che l’immunità di gregge scatta quando si supera il 70% di copertura della popolazione, il nostro territorio sta correndo verso il traguardo a grande velocità.

Del resto è grande la voglia di riscatto per un territorio che ha già perso 1.325 persone (questo il numero dei morti accertati) a causa della pandemia. Secondo l’ultimo report di Ats Valpadana, la maggior parte delle vittime, l’82%, è stata tra gli over70, ma il 16% ha riguardato persone tra i 50 e i 70 anni, e l’1% (18 persone) tra i 19 e i 50.

Intanto l’andamento della pandemia, dopo aver avuto il suo picco intorno alla metà di marzo, appare ora nettamente in remissione, in modo del tutto analogo a quanto successo lo scorso anno. Il numero di casi è ancora maggiore rispetto allo stesso periodo di un anno fa ma questo dato si registra a fronte di un numero di tamponi ampiamente superiore.

E’ inoltre confortante – fa sapere Ats Valpadana, notare che la terza ondata, molto evidente nella popolazione generale, sia solo abbozzata tra gli operatori della sanità e nemmeno partita tra gli ospiti e gli operatori delle Rsa a cui è stato offerto il vaccino a partire dal mese di gennaio.

Sempre secondo l’ultimo report di Ats, per la provincia di Cremona il numero di attualmente positivi è maggiore (poco più dell’ 1% della popolazione) nei comuni di Acquanegra Cremonese, Capella Cantone e Piadena Drizzona. Gli altri comuni con un’incidenza settimanale maggiore di 500 casi su 100mila sono stati Acquanegra Cremonese e Pescarolo ed Uniti.

Laura Bosio

 

*Il dato è calcolato sul totale della popolazione. I dati forniti da Regione quotidianamente, che riportano il dato del 44,11%, sono calcolati in base a una “popolazione target” di 308.299.

© Riproduzione riservata
Commenti