Ambiente
Commenta

I cremaschi hanno riscoperto
il Parco del Serio

Il presidente Monaci e la direttrice Comandulli raccontano come i fruitori siano aumentati nell'ultimo anno e gli interventi recenti che hanno reso il Parco ancora più bello.

“Già dall’anno scorso abbiamo notato la riscoperta del Parco da parte dei cremaschi e ho la sensazione che sia stato molto apprezzato. Percepiamo molta soddisfazione nell’aver ritrovato un’area che non conoscevano così bene”. Parla con un punta d’orgoglio Basilio Monaci, presidente del Parco del Serio che, insieme alla direttrice Laura Comandulli racconta come i cremaschi si siano rippropriati delle aree naturali che circondano il territorio.

Un luogo dove trascorrere tempo all’aria aperta o fare sport, scoprendo angoli nascosti a pochi passi da casa. “Anche per questo continuiamo gli interventi di manutenzione dei percorsi naturalistici pedonali e ciclabili”, spiega Comandulli.

Fruizione significa anche godere del paesaggio, incontrando la biodiversità del Parco. Nella zona della Passerella Bettinelli si trovano fiori come la colza e (a breve) un magnifico campo di girasoli, e ancora papaveri e veronica persica.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti