Scuole
Commenta

Odontotecnico Sraffa:
le iniziative sul territorio

Dopo la prima fase svoltasi nei mesi di febbraio e marzo del Progetto Laboratoriale Sperimentale “Potenziamento eccellenze” entra nel vivo anche la seconda fase, che impegna la classe terza indirizzo odontotecnico dell’Istituto Sraffa, con un ulteriore serie di conferenze presso il laboratorio della scuola, alle quali partecipa anche il personale scolastico interno, con il docente Christian Buonaiuto e l’assistente tecnico Maria Pia Varone. Tra i relatori, Danilo Carulli, Giorgio Perfetti, Gianluca Rizzetti, Barbara Ambrosio, Alberto Ghidelli, Luigi Ogliari, Roberto Tartamella, hanno portato le loro esperienze e proseguiranno a guidare i ragazzi nell’approfondimento della conoscenza di tecniche e metodologie utilizzate nei laboratori del territorio.
Gli appuntamenti di questo mese. Nel corso dell’ultima riunione del Comitato tecnico scientifico dell’indirizzo, tra i punti trattati anche la programmazione degli incontri pomeridiani con i ragazzi, per queste ultime settimane dell’anno scolastico: dall’attività teorico pratica della messa in rivestimento, alla fusione in odontotecnica, con la liberazione del manufatto dal rivestimento e rifinitura della struttura metallica; dalla trasformazione del modellato dalla cera in resina estetica, alla rifinitura e lucidatura dell’elemento dentale metallo-resina.
Attestati. Il Progetto Laboratoriale Sperimentale “Potenziamento eccellenze” si concluderà a fine mese, con la consegna del prodotto finale da parte degli alunni e la conseguente valutazione da parte degli esperti e del tutor per i percorsi di alternanza scuola lavoro. Attestato di partecipazione per tutti i ragazzi della classe terza che in questi mesi, anche nelle settimane di zona rossa, hanno partecipato all’iniziativa. Ci sarà anche un riconoscimento per i 3 migliori elaborati finali realizzati dagli allievi: coloro che a giudizio degli esperti avranno raggiunto un buon livello di realizzazione della corona singola in metallo-resina e in metallo-composito, saranno ospitati presso studi e laboratori del territorio, con l’ulteriore possibilità di seguire corsi specializzanti gratuiti.
Corso A.F.G. Si inserisce in questo ambito anche la conclusione di un altro percorso formativo, che ha visto gli stessi ragazzi seguire le lezioni promosse da un’importante azienda italiana specializzata nella produzione di leghe per il settore dentale, sul tema A.F.G., metallurgia e tecniche di fusione con l’odontotecnico Danilo Carulli, presente nei giorni scorsi per la consegna degli attestati accompagnato dal collega Marco Poiani. L’A.F.G. (Anatomic Functional Geometry) è un nuovo metodo di apprendimento morfologico di modellazione dentale basato su tecniche geometriche.

© Riproduzione riservata
Commenti