Economia
Commenta

Effetto Covid: nel 2020 fallimenti
dimezzati ma il 2021 fa paura

Fallimenti dimezzati in provincia di Cremona tra il 2019 e il 2020, anno caratterizzato dal Covid ma anche da una maggior resilienza delle imprese, accanto agli effetti delle misure del Governo, che hanno congelato situazioni di dissesto. Così dalle 48 istanze del 2019 si è passati alle 20 del 2020. Sono però già 24 quelle del 2021: un numero che, considerando che siamo solo ad aprile, lascia presagire una nuova impennata.

Una situazione che ricalca quella di tutta la Regione, come emerge da un report pubblicato su Il Giorno: se nel 2019 le sentenze di fallimento emesse dai Tribunali erano state 2.218, nel 2020 quelle registrate sono state 1.582, con un calo del 28.7% in Lombardia. Sempre in Regione, finora sono 531 fallimenti dichiarati nel 2021.

Insomma, il boom di fallimenti non si è ancora registrato, ma potrebbe essere dietro l’angolo, non appena finiranno i ristori e le attività si troveranno a dover fare i conti con un tentativo di ripresa che non per tutti sarà possibile. Secondo gli esperti, in ogni caso, le aziende stanno cercando di arginare i danni, comportandosi in modo prudente.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti