Cronaca
Commenta

Vaccinazioni in Ats Val Padana,
oltre 55mila dosi somministrate

Sono 55.786 le prime dosi erogate nel territorio dell’Ats Val Padana nel periodo che va dal 18 febbraio al 24 di marzo. Di queste, 13.405 si riferiscono alla somministrazione anche della seconda dose.

Si tratta, in termini assoluti, del sesto dato regionale, solo l’Ats Pavia e quella della Montagna ne ha inoculate meno, secondo i dati di Regione Lombardia dffusii dal Giornale di Brescia.

Analizzando nel dettaglio i dati della nostra Ats, la categoria maggiormente coperta è stata quella degli over 80 (29.053 dosi, di cui 8.628 seconde somministrazioni), seguita dagli under 80 (19.021, di cui 4.711 di seconde dosi).

Il personale scolastico cui è stata erogata almeno la prima dose ammonta a 7.712 unità, mentre per quanto riguarda le seconde dosi ne sono state somministrate 66.

In Lombardia, in totale, sono state sin qui inoculate 618.262 dosi, di cui 191.872 si riferiscono alla seconda somministrazione.

Sempre sul territorio regionale, al 28 marzo, sempre secondo dati di Regione Lombardia, il vaccino più utilizzato è stato Pfizer (1.231.290 dosi consegnate, 1.169.080 somministrate, il 95%), seguita da Astrazeneca (447.600 consegnate, 260.256 utilizzate, il 58%) e Moderna (129.000 consegnate, 56.048 inoculate, il 43%).

© Riproduzione riservata
Commenti