Cronaca
Commenta

In fuga col pick-up rubato tentano di seminare i carabinieri con un estintore

Era stato rubato la notte del 22 febbraio a Robecco D’Oglio ed utilizzato nelle prime ore della mattina dello stesso giorno per effettuare un furto di generi alimentari dai distributori automatici presenti presso un’area di servizio di Madignano, il pick-up che dopo la mezzanotte del 23 febbraio è stato intercettato nei pressi di Cremosano da una pattuglia del Radiomobile della Compagnia di Crema in servizio di controllo del territorio.

L’auto era stata segnalata quale oggetto di furto e i militari in servizio di perlustrazione erano tutti stati informati in modo da poter tempestivamente intervenire nel caso in cui l’autovettura fosse entrata nel territorio del cremasco e verosimilmente utilizzata per perpetrare reati di tipo predatorio.

E così è stato; il pick-up è stato individuato e i tre occupanti, vistisi scoperti, hanno tentato la fuga, utilizzando anche un estintore che avevano con sé per creare difficoltà alla visuale della pattuglia che li inseguiva.

Giunti in via Treviglio, nel territorio di Crema, i tre hanno pensato di abbandonare l’auto in un campo attiguo alla strada, non accorgendosi di un fosso presente in quel tratto e finendoci dentro; questo però non ha impedito loro di uscire dall’auto e di darsi alla fuga.

A nulla sono valse le immediate ricerche dei malviventi, riusciti a dileguarsi nell’oscurità attraverso i campi presenti in zona, facendo perdere le loro tracce.

Il pick-up rubato è stato recuperato e sottoposto agli opportuni accertamenti e rilievi, in attesa di essere restituito al legittimo proprietario.

© Riproduzione riservata
Commenti