Politica
Commenta

Le minoranze hanno presentato gli emendamenti al bilancio: giovedì la votazione

Insieme alla discussione generale sul bilancio, durante la seduta odierna del Consiglio comunale sono stati presentati gli emendamenti delle minoranze.

Il Movimento 5 Stelle chiede 49mila euro, da spalmare su tre tematiche: borse di studio comunali per i ragazzi delle scuole superiori (20 mila euro), piantumazioni e verde urbano (20 mila euro) e due nuovi murales antismog (9 mila euro). Le risorse andrebbero prese dai Servizi istituzionali gestioni generali. “Vogliamo porre, ancora una volta, l’attenzione sulla tematica ambientale – ha spiegato il capogruppo Manuel Draghetti – Per quanto concerne le borse di studio, tengo a ricordare che erano presenti nel nostro programma elettorale. Ci sembra il miglior modo di aiutare le famiglie, oltre a dare attuazione del principio di meritocrazia”.

Tre emendamenti anche dal gruppo di Forza Italia. Il primo riguardo le opere pubbliche e, nello specifico, lo spostamento delle medie Vailati nel complesso delle ex Magistrali. “Non un euro è stato messo a bilancio”, ha attaccato Laura Zanibelli. Il secondo ricorda all’Amministrazione “l’impellente necessità di investire sul decoro urbano: strade, edifici pubblici, eliminazione delle barriere architettoniche. Tutte tematiche che, per essere adeguatamente affrontate, necessitano di contrarre mutui. Sarebbe bene approfittare dello sblocco del patto di stabilità”. L’ultimo emendamento è l’esortazione a sostenere concretamente il Centro Aiuto alla Vita, “senza bisogno di creare un servizio fotocopia all’Orientagiovani”.

Vicinanza alle famiglie anche da parte della Lega, che propone l’introduzione della baby-card (30 mila euro da prendere dal capitolo ‘trasporti e mobilità). Un bonus “per soostenere chi ha o vorrebbe avere figli. Dobbiamo sostenere la natalità”, ha dichiarato Andrea Agazzi. Altri 20 mila euro vengono richiesti per la riqualificazione di viale Repubblica, “una problematica sulla quale l’Amministrazione non ha mai messo davvero testa, ma è innegabile che sia una ferita aperta in questa città”.

La votazione – sia del bilancio che degli emendamenti – è prevista per giovedì, al termine della replica degli assessori. Al termine della dichiarazione, si terrà la votazione su ogni singolo emendamento.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti