Cronaca
Commenta

Andrea Tosetti firma la copertina della rivista 'Burda'

Andrea Tosetti, stilista cremasco, firma la sua prima copertina e lo fa per la storica rivista Burda nata negli anni ’50 in Germania e ora distribuita in 99 paesi nel mondo.

La fondatrice Anne Burda è stata un esempio ancora oggi attuale e vincente. Ha sempre cercato collaborazioni con stilisti allra emergenti, che oggi sono  cardini della moda mondiale.
Una decina di anni fa Tosetti entra nella redazione Milanese con molte idee in tasca: “Ero agli inizi, appena diplomato. Mi sono proposto per un incontro, senza troppe speranze ma un giorno arriva una telefonata che apre una nuova avventura” afferma Andrea che, dopo il primo incontro, ha iniziato la collaborazione come insegnante nelle fiere creative più importanti d’italia acquisendo molta esperienza.
La svolta è arrivata qualche mese fa, quando Tosetti riceve un’altra telefonata: una proposta di collaborazione per la creazione di un cartamodello “esclusivo” che sarà protagonista della copertina. Ma non solo, la modella che indosserà l’abito si chiama Valentina Tomirotti, giornalista dall’animo rock, conosciuta come @pepitosa, nickname utilizzato dalla modella che nel proprio blog racconta la vita dal suo metro di altezza a cavallo di una carrozina.
Il team per questo progetto si avvale della fotografa Monica Antonelli @MONIMIX, della makeup artist Chiara Monga e della stylist Vera Doldi.
“Ho accettato subito la proposta perchè sapevo che lavorare con Valentina sarebbe stato un piacere e si sarebbe formata una forte amicizia e stima, amo l’inclusione e anch io come lei lotto per questo”. Valentina ed Andrea trovano subito un’intesa a distanza: un abito elegante, da sera, con pizzo e seta. Lo battezza BLACK STAR in onore a David Bowie, ai Radiohead e ad Elvis.
Lo stilista elabora un cartamodello di facile realizzazione, ma le idee fioriscono così si aggiunge un quid in più all’intervista: non solo un abito, un cartamodello e le spiegazioni tecniche, ma anche un videotutorial di come realizzare l’abito sep-by-step registrato proprio da Andrea stesso.
“E’ un contenuto importante che fa la differenza. Quando mi sono approcciato alla rivista 15 anni fa sentivo la mancanza di qualcuno che mi mostrasse fisicamente come realizzare il capo. Così mi si è accesa la lampadina” afferma Tosetti.
Un grande progetto che vede ancora una volta la nostra città protagonista grazie ad Andrea Tosetti che tramite la sua creatività e passione realizza progetti importanti e di grande esempio.

© Riproduzione riservata
Commenti