Ultim'ora
Commenta

Basket, la rissa con Bernareggio
costa cara a Crema: 2 giornate al
campo e 2 giocatori squalificati

L’importante successo dello scorso fine settimana contro Bernareggio ha lasciato strascichi importanti per la Pallacanestro Crema. Oltre a ricevere un’ammenda di 400 euro per “offese collettive frequenti agli arbitri” e “all’atleta avversario Stefano Laudoni”, il PalaCremonesi è stato squalificato per due gare.

Al termine del match, vinto da Crema 91-86, si è infatti sviluppata una rissa che ha coinvolto una decina di persone. Squalifiche anche per i giocatori rosanero Arrigoni (2 giornate) e Trentin (1 giornata).

Secondo quanto ricostruito dal Giudice Sportivo, infatti, al termine della gara Laudoni ha provocato prima verbalmente gli avversari e poi il contatto fisico con Arrigoni che, a sua volta, ha reagito con una spinta e uno schiaffo. Trentin, a seguito della provocazione dell’avversario, ha quindi inseguito il giocatore di Bernareggio, ricevendo un pugno da Laudoni.

A questo punto, si è scatenata la rissa vera e propria. Una prima persona ha invaso il campo dirigendosi “con fare minaccioso” verso Laudoni, spintonando involontariamente il secondo arbitro. Fermato dai giocatori e dai dirigenti cremaschi, una decina di persone sono quindi entrate a loro sul parquet: una di queste, inoltre, è poi riuscita a raggiungere gli spogliatoi inveendo nuovamente contro Laudoni.

© Riproduzione riservata
Commenti